IT   EN

Ultimi tweet

In Svizzera una persona su cinque beve troppo alcol

Per sapere quando fermarsi, ognuno deve riflettere sul proprio consumo e porsi la domanda «Quanto è troppo?». Se ne parlerà dall’11 al 21 maggio durante la quarta edizione della settimana alcol, organizzata dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e dai suoi partner.

In tutta la Svizzera si svolgeranno eventi, spettacoli, proiezioni di film, rappresentazioni teatrali, tavole rotonde o esposizioni che inviteranno alla riflessione.

Trovare un equilibrio per il proprio consumo di alcol non è sempre facile. Sarà questo il tema dello spettacolo «Happy hour show», che andrà in scena durante la Settimana alcol. Due acrobati cercheranno il loro limite tenendosi in equilibrio con una mano sola su un minibar o scuotendo degli shaker mentre pedalano su un monociclo. Per loro la domanda «Quanto è troppo?» si riferisce alla quantità di bottiglie vuote su cui dovranno riuscire a camminare prima di cadere?

Questa domanda sarà affrontata anche durante un «pranzo d’affari» dedicato all’alcol sul lavoro. Il rituale dell’aperitivo permette di rafforzare i legami tra colleghi, ma può anche spingere alcune persone a bere oltre misura. Dall’11 al 21 maggio sono previste numerose altre attività, organizzate da attori come le strutture di terapia e di prevenzione, nonché da ambienti della polizia, della ristorazione o della cultura.

Tra gli eventi in programma: festival dei cocktail analcolici, letture di testi e gare di poesia, quiz nelle stazioni di servizio, formazione «l’alcol e gli anziani» per il personale degli stabilimenti medico-sociali, azioni di sensibilizzazione presso gli studenti e proiezioni di un film sull’alcol e la violenza domestica. L’elenco completo degli eventi è disponibile sul sito http://www.alcohol-facts.ch, alla rubrica Calendario.

In Svizzera una persona su cinque beve troppo
In Svizzera una persona su cinque beve troppo, occasionalmente o cronicamente. Gli effetti sulla salute possono essere devastanti: aumento del rischio di cancro, infarto del miocardio o cirrosi epatica. Inoltre aumenta notevolmente il rischio di incidenti dovuti a comportamenti a rischio o ad atti di violenza.

Per minimizzare i rischi, una donna non dovrebbe bere più di uno o due bicchieri standard di alcol al giorno e un uomo non più di due o tre bicchieri standard al giorno (un bicchiere standard corrisponde ad es. a un bicchiere di 3 dl di birra o di 1 dl di vino). A tutti è consigliato di non consumare alcol per almeno due giorni alla settimana. Per illustrare queste raccomandazioni, l’UFSP ha realizzato un nuovo grafico che presenta questi riferimenti in maniera intuitiva. 

Oltre alla settimana alcol, la campagna nazionale «Quanto è troppo?» permette a tutti di informarsi sui rischi correlati al consumo di alcol grazie a un gioco a quiz online: http://www.alcohol-facts.ch. La campagna è condotta congiuntamente da UFSP, Cantoni, Dipendenze Svizzera, Fachverband Sucht, Groupement romand d’étude des addictions e Ticino Addiction.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.