IT   EN

Ultimi tweet

In calo il consumo di vino in Svizzera

Nel 2014 in Svizzera sono stati consumati 264 milioni di litri di vino indigeno ed estero, ovvero 7,5 milioni di litri o il 2,8 per cento in meno rispetto all'anno precedente, nel quale il consumo aveva registrato un temporaneo aumento.

Con questo valore, il consumo di vino in Svizzera segna un altro minimo storico, confermando la tendenza al calo in atto da anni. Contro corrente invece il consumo di spumante, che registra un incremento. Una riduzione notevole è rilevata anche per il consumo di vino indigeno che scende, come già nel 2012, al di sotto della soglia di cento milioni di litri (98 mio. l; -8,2%).

Seppur lo scorso anno si sia osservato un temporaneo aumento, il consumo di vino è in calo da anni. Nel 2014 il consumo totale è sceso del 2,8%, segnando un nuovo valore minimo di 264 milioni di litri. Nello specifico, la riduzione concerne il vino bianco per l'1,7 % e il vino rosso addirittura per il 3,3 %. Colpisce, in particolare, il calo di consumo di vino rosso indigeno dell'8,8 %, a causa del quale nel 2014 si è registrato un consumo più elevato di vino bianco rispetto al rosso, nonostante un rapporto da tempo inverso a livello di produzione. Dalle basi di dati non è possibile estrapolare i motivi precisi di tale situazione.

I raccolti 2013 e 2014 in Svizzera sono stati molto esigui a causa delle condizioni atmosferiche e c'era pertanto da aspettarsi un calo del consumo di vino indigeno. Un aumento nel consumo di vino estero si rileva soprattutto per il bianco, ma le importazioni non hanno compensato il minor consumo di quello indigeno. Un'eccezione alla tendenza negativa la registra il vino spumante, il cui consumo sale anche nel 2014, segnatamente del 5,2 %, attestandosi a 17,8 milioni di litri.

 

Tutti i dati registrati dalla Confederazione sulla vitivinicoltura svizzera nel 2014 concernenti i vigneti, i raccolti, le scorte, le importazioni e il consumo di vino sono consultabili e scaricabili alla pagina Internet www.wein.blw.admin.ch, alla voce "L'Anno viticolo 2014".

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.