IT   EN

Ultimi tweet

Il sorteggio porta l' EMA ad Amsterdam. I commenti dei protagonisti

 

Sarà Amsterdam ad ospitare la sede dell'Agenzia Europea del Farmaco (EMA). A deciderlo è stato il sorteggio effettuato a Bruxelles dopo che al ballottaggio finale Milano e Amsterdam avevano ricevuto gli stessi voti. Il sorteggio è avvenuto con due buste e non con la monetina. 

“Abbiamo vinto lo stesso. L’Italia ha dimostrato di conquistare il gradino più alto del podio per la valutazione di merito. Nelle prime votazioni ha infatti ottenuto più voti delle altre candidate. A dimostrazione del fatto che Milano rispondeva al meglio a tutte le caratteristiche di qualità richieste. Ed è stata superata solo grazie al sorteggio e alla cattiva sorte. Per la prima volta il blocco del Nord Europa non ha prevalso. Un fatto molto significativo tant’è che è stato necessario il lancio della monetina. L’Italia ha vinto però come sistema Paese, grazie al grande lavoro del Governo, del professor Moavero Milanesi, del Governatore Maroni, del Sindaco Sala e degli altri attori pubblici e privati. Un plauso al ministero degli Esteri e alla diplomazia della Farnesina. E un riconoscimento particolare al ministro Beatrice Lorenzin, per il suo straordinario e instancabile lavoro. Davvero più di così non avrebbe potuto fare. Ne usciamo quindi a testa alta e consapevoli che, quando facciamo squadra, non siamo secondi a nessuno.”

"Grazie a Milano e grazie a tutti coloro che si sono impegnati per #Ema, nelle istituzioni e nel privato. Una candidatura solida sconfitta solo da un sorteggio. Che beffa!" scrive su Twitter il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni.

"Affidare la sede di a una moneta è paradigma di un’ che non sa decidere, non si assume responsabilità, lascia fare alla sorte " commenta su twitter il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni.

"Non abbiamo rimpianti: abbiamo fatto davvero tutto il possibile. Da domani torniamo a lavorare su tutti i progetti che ancora restano in campo. Milano non si ferma e continua a guardare al futuro", così su Twitter il sindaco di Milano, Beppe Sala.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.