IT   EN

Ultimi tweet

Il preservativo e' popolare: «Evvai!» con la nuova campagna LOVE LIFE

In Svizzera, il preservativo è il metodo contraccettivo più diffuso. È però diffusa anche l’idea che il preservativo limiti l’esperienza sessuale. È quanto emerge da un sondaggio condotto dall’istituto di ricerca sotomo su mandato dell’Ufficio federale della sanità pubblica. 

La popolazione sa che il preservativo protegge contro l’HIV e altre infezioni sessualmente trasmissibili (IST). Da sola, questa conoscenza non induce tuttavia necessariamente a usarlo più sistematicamente. «Evvai!» è quindi il motto della nuova campagna LOVE LIFE sulla protezione contro l’HIV e le IST, che punta i riflettori sul preservativo.

Il preservativo è popolare e ha una buona immagine. È quanto emerge dal sondaggio dell’istituto di ricerca sotomo, che ha analizzato per la prima volta, nell’ambito della campagna LOVE LIFE, l’atteggiamento della popolazione svizzera nei confronti del preservativo. In Svizzera si sa che il preservativo permette di proteggersi dall’HIV e dalle IST. La prima cosa che la popolazione associa a «sesso con il preservativo» è «protezione» (38%), mentre «sesso senza preservativo» è associato soprattutto a «rischio» (45%).

Il sesso con il preservativo si è normalizzato


Ma la buona immagine del preservativo rispecchia anche il comportamento sessuale? Gli intervistati indicano che, oggi, in caso di contatti sessuali nuovi e occasionali utilizzano il preservativo più sistematicamente che non in occasione dei primi contatti sessuali. Inoltre oggi la loro preoccupazione per l’HIV e le IST è maggiore.

La sensazione di «limitazione del piacere» induce a un comportamento rischioso


E come è vissuto dagli intervistati l’uso del preservativo? L’81 per cento indica che il sesso con il preservativo fa sentire più sicuri. Il 58 per cento definisce il sesso con il preservativo meno intenso, la stessa percentuale pensa che mettere il preservativo rappresenti un’interruzione fastidiosa, mentre per il 52 per cento degli intervistati il preservativo limita addirittura il piacere. Coloro che dichiarano di sentirsi più sicuri facendo sesso con il preservativo non lo usano tuttavia in modo più sistematico degli altri. Chi invece vede il preservativo come qualcosa che limita l’esperienza sessuale lo usa con nettamente meno regolarità. 


Degli intervistati che hanno fatto sesso occasionale negli ultimi 12 mesi, quasi la metà (47 %) indica di aver sempre utilizzato un preservativo, il 15 per cento di non averlo utilizzato qualche volta e il 12 per cento di aver fatto sesso occasionale senza preservativo (il 25 % restante ha risposto: «Non so»).

Il preservativo quale vettore del messaggio della nuova campagna LOVE LIFE


Il calo delle diagnosi di HIV dichiarate, l’immagine positiva della campagna LOVE LIFE agli occhi della popolazione e l’atteggiamento relativamente positivo della popolazione nei confronti del preservativo pongono delle sfide alla prevenzione dell’HIV e delle IST. Il successo, infatti, dura solo se la popolazione sessualmente attiva è sensibilizzata regolarmente sull’importanza del safer sex. Il preservativo protegge in modo affidabile ed economico, senza effetti collaterali.

Il motto della campagna di quest’anno «Evvai!» esprime in vari modi ciò che rappresenta LOVE LIFE: il piacere del sesso dando per scontato l’uso del preservativo. E proprio nello spirito di LOVE LIFE il messaggio non è «stop al pericolo», ma «evvai con il safer sex!». I quattro soggetti della campagna, proposti sui cartelloni, online e nei social media, mostrano il momento in cui ha inizio il safer sex in varie situazioni della vita. Invece di figurare sui supporti pubblicitari quale mittente del messaggio, per una volta il noto logo LOVE LIFE si trasferisce sulla bustina del preservativo e diventa esso stesso messaggio e norma di comportamento, invitando ad aprirla al momento giusto.

Oltre ai nuovi soggetti della campagna, è stato riveduto anche il sito web lovelife.ch.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.