IT   EN

Ultimi tweet

Il nuovo diritto alimentare semplifica il commercio e aumenta la protezione dei consumatori

Il 1° maggio 2017 entrerà in vigore il nuovo diritto svizzero sulle derrate alimentari: così ha deciso il Consiglio federale durante la sua seduta del 16 dicembre. Il nuovo diritto aumenta la trasparenza, migliora la protezione della popolazione dai rischi sanitari e dagli inganni e semplifica il commercio.

Finora tutte le derrate alimentari non menzionate nel diritto sulle derrate alimentari necessitavano di un'autorizzazione. Ora possono essere vendute e commercializzate, purché siano sicure e corrispondano alle disposizioni legali. Questo cambiamento promuove l'innovazione: prodotti nuovi possono arrivare più in fretta sul mercato e vengono eliminati alcuni ostacoli amministrativi. Inoltre la Svizzera uniforma le proprie disposizioni a quelle dell'UE, e ciò elimina alcuni ostacoli al commercio. La nuova legge crea così vantaggi per il commercio e l'artigianato.

Migliore dichiarazione delle derrate alimentari
Con il nuovo diritto alimentare i consumatori sono meglio informati, grazie a dichiarazioni più chiare delle derrate alimentari e degli oggetti d'uso. Per le derrate alimentari preimballate, per esempio, vengono indicati i valori nutritivi, per la carne e il pesce dovrà essere dichiarata la provenienza esatta. Saranno migliorate le indicazioni sugli allergeni contenuti nelle derrate alimentari in vendita sfusa, un vantaggio per chi soffre di allergie. Inoltre, anche per il commercio online devono essere messe a disposizione tutte le informazioni importanti. Per i nuovi tipi di derrate alimentari, come per esempio gli estratti di proteine derivanti dagli insetti, un obbligo di omologazione garantisce la sicurezza. 

Maggiore sicurezza per i cosmetici
Per i cosmetici aumentano la protezione della salute e la protezione dagli inganni. Inoltre, per i cosmetici e gli oggetti d'uso saranno possibili richiami mirati grazie alla migliore tracciabilità dei singoli prodotti, come avviene già oggi per le derrate alimentari.  

Semplificazioni speciali per le piccole aziende
Le piccole aziende con un massimo di nove collaboratori trarranno vantaggi dalla semplificazione dei controlli autonomi, e ciò ridurrà i loro oneri amministrativi. Altre eccezioni per l'artigianato perseguono lo stesso obiettivo. La frequenza dei controlli nelle aziende con obbligo di notifica e di autorizzazione viene armonizzata in tutta la Svizzera. Le autorità di controllo avranno la possibilità, in caso di contestazioni di lieve entità, di rinunciare alla riscossione di emolumenti. Ciò sgrava le aziende e facilita la ricerca di soluzioni tramite il dialogo.

La Confederazione sostiene le aziende nell'attuazione 
Il Parlamento ha approvato la nuova legge sulle derrate alimentari nell'estate del 2014. In seguito, la Confederazione ha rielaborato le relative ordinanze tenendo conto delle richieste degli attori interessati e trovando un equilibrio tra gli interessi dei consumatori e quelli dell'economia. 

L'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria accompagnerà e sosterrà i settori interessati e i Cantoni nell'attuazione delle nuove regolamentazioni. Le disposizioni rilevanti per la salute entreranno in vigore il 1° maggio 2017. Per le prescrizioni in materia di dichiarazione vige un termine transitorio di quattro anni, in modo da mantenere a un livello minimo i costi per gli adattamenti del materiale di imballaggio.

 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.