IT   EN

Ultimi tweet

Il Ministero della salute alla manifestazione Cavalli a Roma

Conoscere da vicino il cavallo e il mondo che lo circonda, capire le sue esigenze, favorire e salvaguardare la sua salute e il suo benessere. Prosegue, con la partecipazione alla manifestazione Cavalli a Roma, l’impegno del Ministero della salute per la promozione e la tutela del benessere animale. Un obiettivo rafforzato con la Prima Conferenza nazionale sul benessere degli animali del 2016, che vede il Ministero della salute in prima linea nella difesa e nella divulgazione di questi valori.

Da venerdì 17 a domenica 19 febbraio i medici veterinari della Direzione Generale della Sanità Animale resteranno a disposizione di bambini, ragazzi, famiglie e associazioni di settore per un’ampia panoramica sul mondo del cavallo, sulle sue particolarità e sui problemi che ancora restano insoluti.

Anche quest’anno, presso il padiglione 3 della Fiera di Roma, lo stand del Ministero rappresenterà un punto di riferimento soprattutto per i più piccoli. Nelle mattine di venerdì 17 e sabato 18 sono in programma una serie di appuntamenti con i ragazzi delle scuole elementari e medie dal titolo: “CavalliAMO: impariamo a conoscere, capire e rispettare il cavallo”. Gli incontri saranno l’occasione per fornire elementi di fisiologia ed etologia, necessari per assicurare la salute ed il benessere del cavallo e saranno accompagnati dalla distribuzione di materiale informativo-educativo e dal rilascio di un attestato di partecipazione per ciascuna classe.

Inoltre, presso lo stand del Ministero saranno disponibili pubblicazioni a carattere informativo in tema di prevenzione delle infezioni e di promozione dei corretti stili di vita.

Nel pomeriggio di venerdì 17 si tornerà anche a parlare di Pet Therapy. Dalle 16:00, presso la Sala Convegni del padiglione 6, il Ministero della salute promuove un momento istituzionale dal titolo: "Linee Guida per gli Interventi Assistiti con gli Animali: il percorso del Ministero della salute". 
Si parlerà dello stato di recepimento delle linee emanate nel 2015, della formazione degli operatori e delle procedure di autorizzazione delle strutture che erogano terapie ed educazione assistita. 
A seguire, nella stessa sede, il Ministero parteciperà alla tavola rotonda organizzata dall’ASI (Associazioni Sportive Sociali Italiane) su "Lo stato dell'arte a due anni dalle Linee Guida ministeriali sugli IAA".

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.