IT   EN

Ultimi tweet

Il Consiglio federale approva gli obiettivi strategici 2019-2022 di Swissmedic

Il Consiglio federale ha stabilito gli obiettivi strategici strategici dell’Istituto svizzero per gli agenti terapeutici (Swissmedic) per gli anni dal 2019 al 2022. Swissmedic garantisce un controllo efficiente e indipendente degli agenti terapeutici. Per adempiere a questo mandato, l’Istituto deve poter lavorare anche in futuro in modo competente, autonomo, indipendente ed efficiente.

Swissmedic deve affrontare una rapida trasformazione scientifico-tecnologica. Le sfide future derivano, fra l'altro, dalla medicina personalizzata, dall'attuazione della nuova legislazione sui dispositivi medici e dagli effetti della digitalizzazione.

Negli obiettivi si stabilisce, tra l'altro, che Swissmedic deve costantemente rinnovare e ampliare le proprie competenze, per potersi mantenere al passo con gli sviluppi nel settore. Già negli anni passati l'Istituto ha digitalizzato molte procedure e dispone di un moderno portale Web. La digitalizzazione e lo sfruttamento delle potenzialità degli strumenti introdotti vanno portati avanti con coerenza.

Proseguire la collaborazione nazionale e internazionale
Come già in passato, la collaborazione internazionale svolge un ruolo importante per l'Istituto. In tal senso, gli standard internazionali armonizzati costituiscono il presupposto per appoggiarsi ai risultati ottenuti da altre autorità o per una perizia basata sulla divisione del lavoro. È necessario ampliare le attività connesse, e i temi restano di importanza strategica.

Nel quadro della collaborazione internazionale, inoltre, occorre continuare a sostenere i progetti di collaborazione allo sviluppo, come sancito nel 2013 dal Consiglio federale nel mandato di prestazioni. L'attenzione si focalizza sul miglioramento dell'accesso agli agenti terapeutici rafforzando i sistemi regolatori in Paesi a basso e medio reddito (Low and Middle Income Countries, LMIC).

Negli ultimi anni, Swissmedic ha consolidato la collaborazione nazionale, in particolare con le autorità e le associazioni di specialisti. Nel prossimo periodo strategico, lo scambio con i decision maker nel settore sanitario dovrà essere ulteriormente intensificato.

Accelerare i processi
Nel periodo strategico dal 2019 al 2022 vanno inoltre accelerati i processi con vincoli temporali, anche e non solo nell'ambito delle omologazioni, dove negli ultimi anni è stato prioritario soprattutto il rispetto delle scadenze.

Dal 2002 Swissmedic è stato gestito tramite un mandato di prestazioni conferito dal Consiglio federale. La revisione della legge sugli agenti terapeutici (LATer) adottata dal Parlamento nella primavera del 2016, in linea con i principi guida formulati nel rapporto sul governo d'impresa, prevede ora una gestione tramite obiettivi strategici. Il Consiglio dell'Istituto elabora gli obiettivi strategici in base alle direttive della nuova LATer e li presenta al Consiglio federale per l'approvazione. Gli obiettivi strategici si basano su un'analisi dell'ambiente, dalla quale il Consiglio dell'Istituto ha declinato uno scenario di sviluppo per i prossimi anni.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.