IT   EN

Ultimi tweet

Il Consiglio federale approva 4 convenzioni tariffali: vaccinazione HPV e terapia di gruppo morbo di Bechterew

Nella sua seduta del 19 dicembre 2018 il Consiglio federale ha approvato tre convenzioni tariffali che disciplinano la remunerazione delle vaccinazioni contro il papillomavirus umano (HPV) e la convenzione tariffale per i corsi di terapia di gruppo per i pazienti affetti da morbo di Bechterew.

Le vaccinazioni contro il papillomavirus umano (HPV) rientrano nel quadro di programmi di vaccinazione cantonali e sono rimborsate dall’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS). Le tre convenzioni tariffali sono state stipulate tra la Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità (CDS) e l’assicurazione CSS, tarifsuisse e la Cooperativa di acquisti HSK. Tutte e tre le convenzioni sono identiche per quanto concerne la remunerazione e sostituiscono due convenzioni del 2015 che disciplinavano la remunerazione della vaccinazione con i vaccini impiegati finora. 
 
Per la vaccinazione HPV si utilizza il nuovo vaccino Gardasil 9, che rispetto ai precedenti Gardasil e Cervarix protegge anche da cinque ulteriori tipologie di HPV cancerogeni. La base giuridica per la convenzione è costituita dall’ordinanza sulle prestazioni dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (OPre). Le vaccinazioni sono rimborsate con un importo forfettario.

La convenzione tariffale per la remunerazione delle terapie di gruppo per i pazienti affetti da morbo di Bechterew, stipulata tra i fisioterapisti indicati nell’allegato alla convenzione, la Società svizzera morbo di Bechterew (SVMB) e la Cooperativa di acquisti HSK, disciplina il rimborso forfettario delle terapie di gruppo (idroterapia e cinesiterapia) per i pazienti affetti da morbo di Bechterew.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.