IT   EN

Ultimi tweet

IFO: REFERTI RADIOLOGICI ONLINE, INNOVAZIONE E RISPARMIO

Dal  22 Febbraio sarà attivo agli Istituti Regina Elena e San Gallicano il servizio di visualizzazione e stampa online di referti e immagini radiologiche (RX, TAC, RM,ecografie), tramite semplice connessione  ad Internet, da casa o da qualunque luogo che disponga di un accesso al web.

Gli IFO sono il primo ente pubblico del Lazio ad offrire l’innovativo servizio utile ai cittadini, a medici curanti e agli specialisti esterni.

“I vantaggi di questa nuova tecnologia sono – chiarisce Gianluca Ferrara, Responsabile dei Sistemi Informativi IFO - da un lato semplificare ai cittadini l’accesso ai referti, dall’altro ottimizzare le risorse interne, perché non sarà più necessario dedicare personale alla creazione e consegna del CD, alla stampa del referto, all’allestimento della cartellina, e quindi si risparmierà sul materiale di consumo oltre che sulla  manutenzione del robot che genera il CD: un servizio dunque che coniuga innovazione è sostenibilità!”

Ed è solo il primo passo. Nei prossimi 5 mesi, infatti, verrà introdotto un sistema automatizzato che consentirà al cittadino di stampare in sede, in totale autonomia i referti radiologici e di laboratorio analisi ed in qualsiasi momento, h24.

Le Radiologie degli Istituti Regina Elena e San Gallicano, producono mediamente oltre 2.000 esami ambulatoriali al mese. Se fino a oggi i pazienti ambulatoriali potevano ritirare il referto solo allo sportello, con il servizio di referti radiologici online è possibile accedere, tramite un portale dedicato, alla consegna online, tramite pc, tablet o smartphone: Il paziente può scaricare il pdf del referto firmato digitalmente, visualizzare le immagini digitali e scaricare il file anche su CD o pendrive.

Non solo. Sempre dal portale, è possibile inviare un link al proprio medico curante autorizzandolo alla visione del referto.

“Un sistema di consegna referti totalmente automatizzato - evidenzia Ferrara – sarà a regime entro l’estate. Si potrà comunque stampare in istituto il referto ed il CD ma in totale autonomia attraverso un codice a barre da inviare ad un sistema computerizzato. Questo permetterà agli IFO di rendere totalmente automatizzata la consegna di tutti i referti radiologici e di laboratorio, senza l'ausilio di risorse umane, rendendo così il servizio fruibile H 24 e sette giorni su sette sia in rete che in sede."

“Sono molto soddisfatta – sottolinea Marta Branca, Commissario Straordinario IFO - del progetto di digitalizzazione dei referti. Questi nuovi sevizi accrescono il benessere del cittadino e favoriscono la sostenibilità del sistema sanitario. I nostri obiettivi sono rivolti ad uno sviluppo virtuoso e intelligente. E’ questa la direzione che vogliamo percorrere con tenacia.”

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.