IT   EN

Ultimi tweet

IDI 4 WOMEN: GIORNATE DELLA SALUTE DERMATOLOGICA DELLA DONNA

In occasione della 4° edizione della Giornata Nazionale della Salute della Donna, l'IDI IRCCS ha organizzato quattro giornate da dedicare alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie dermatologiche che colpiscono le donne.

L'iniziativa prevista per i giorni 23-24-26-27 aprile 2019 prevede  la possibilità di poter effettuare visite gratuite, previa  prenotazione  da effettuarsi al numero unico 06.66464094, fino ad esaurimento disponibilità.

4 saranno gli ambulatori dedicati al benessere della donna :

·        Ambulatorio dedicato alle patologie dermatologiche dei genitali femminili;

·        Ambulatorio della dermatosi in gravidanza e del periodo perinatale;

·        Ambulatorio per lo studio e la terapia dell'acne e dei disturbi ormonali correlati;

·        Ambulatorio "cute e sole";

"Rinnoviamo il nostro impegno e la nostra attenzione di assistenza sanitaria al mondo femminile - dichiara Annarita Panebianco, Direttore Sanitario dell'Idi - aderendo ad un'iniziativa promossa dal Ministero della Salute.

La pelle e  il suo benessere rappresentano, da sempre,  per il nostro Istituto una "missione" e sempre più numerose appaiono le esigenze della donna. Da qui l'attenzione- prosegue Panebianco- allo studio e alla cura delle patologie dermatologiche della sfera genitale femminile, alle problematiche che interessano le donne in gravidanza, ma anche dei problemi che affliggono  le più giovani come l' acne. Inoltre l'IDI, Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico, da sempre impegnato nella lotta alle neoplasie cutanee ha voluto riservare, anche in quest'occasione,   un ambulatorio dedicato a "cute e sole", ovvero alla prevenzione e cura dei danni dovuti ad una non corretta esposizione.

Le malattie dermatologiche sono in costante crescita - conclude Panebianco, specie quelle neoplastiche come il melanoma cutaneo , la cui incidenza a livello mondiale è raddoppiata negli ultimi dieci anni raggiungendo i 100.000 nuovi casi all'anno. Un motivo in più per fare, in occasione di questa iniziativa, una seria prevenzione."

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.