IT   EN

Ultimi tweet

HIV non rilevabile significa non trasmissibile

Negli ultimi anni, un corpo schiacciante di prove cliniche ha fermamente stabilito che il concetto di HIV Undetectable = Untransmittable (U = U) è scientificamente valido, dicono i funzionari del National Institutes of Health. 

U = U significa che le persone che vivono con l'HIV che raggiungono e mantengono una carica virale non rilevabile - la quantità di HIV nel sangue - assumendo e aderendo alla terapia antiretrovirale (ART) come prescritto non possono trasmettere sessualmente il virus ad altri. Scrivendo in JAMA , i funzionari del National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIAID) del NIH esaminano le prove scientifiche alla base di U = U e discutono le implicazioni di una diffusa accettazione del messaggio.

Nel nuovo commento, Anthony S. Fauci, direttore del NIAID, e colleghi riassumono i risultati di ampi studi clinici e studi di coorte che convalidano U = U. La storica sperimentazione clinica HPTN 052 finanziata dal NIH ha dimostrato che nessuna trasmissione HIV collegata si è verificata tra le coppie eterosessuali sierodifferenti dell'HIV quando il partner che viveva con l'HIV aveva una carica virale durevolmente soppressa. Successivamente, gli studi di PARTNER e Opposites Attract hanno confermato questi risultati e li hanno estesi a coppie maschio-maschio.

La convalida del trattamento dell'HIV come strategia di prevenzione e l'accettazione del concetto U = U come scientificamente valido hanno numerose implicazioni comportamentali, sociali e legali, notano i funzionari del NIAID. U = U può aiutare a controllare la pandemia dell'HIV prevenendo la trasmissione dell'HIV, e può ridurre lo stigma che molte persone con HIV affrontano.

Il successo di U = U come metodo di prevenzione dell'HIV dipende dal raggiungimento e dal mantenimento di una carica virale non rilevabile prendendo l'ART giornalmente come prescritto. Numerosi fattori, tra cui la mancanza di accesso a un'assistenza sanitaria di qualità, possono rendere difficile l'aderenza all'ART. Per migliorare il successo complessivo di U = U, gli autori sottolineano l'importanza di implementare programmi che aiutino i pazienti a rimanere in cura e ad affrontare gli ostacoli alla terapia quotidiana.

ARTICOLO:

RW Eisinger, CW Dieffenbach, AS Fauci. Carenza virale dell'HIV e trasmissibilità dell'infezione da HIV: non rilevabile uguale a non trasmissibile. Journal of American Medical Association DOI: 10.1001 / jama.2018.21167 (2019).

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.