IT   EN

Ultimi tweet

GIORNATA INTERNAZIONALE SULLA RICOSTRUZIONE MAMMARIA. BRA DAY ALLO IEO

L’Istituto Europeo di Oncologia partecipa quest’anno al BRA (Breast Reconstruction Awareness) Day, Giornata Internazionale per la consapevolezza sulla ricostruzione del seno, che si celebra il 21 ottobre in Italia oltre agli Stati Uniti, Canada, Australia, e molti Paesi europei, in nome dello slogan “Ricostruisci la tua vita”.

Ricostruire il proprio benessere psico-fisico dopo un tumore del seno è il principio fondante della campagna internazionale, che IEO rende concreto con un incontro informativo-educativo, a cui intervengono chirurghi senologi e plastici insieme a esperti di psicologia, ginecologia e sessualità, alimentazione, fisioterapia e attività fisica. L’appuntamento è dedicato alle pazienti dell’Istituto Europeo di Oncologia e aperto a tutte le donne che sono interessate o coinvolte nel mondo di questa malattia, che in Italia colpisce una donna su otto, e in età sempre più precoce.

«Lo scenario delle pazienti è cambiato negli ultimi anni: oggi sono più giovani e molte di loro sono addirittura donne sane, che scelgono la chirurgia preventiva. Le aspettative di ricostruzione, in ogni suo significato, sono quindi sempre più alte. - spiega Mario Rietjens, Direttore della Chirurgia Plastica Ricostruttiva - Parallelamente, la chirurgia senologica si è evoluta verso tecniche più conservative e si è sviluppata la ricerca tecnologica di nuovi materiali e nuove metodiche di intervento. L’insieme di questi fattori ha dato una spinta straordinaria alla chirurgia ricostruttiva, che oggi può garantire a ogni donna una soluzione ricostruttiva quasi su misura. Per esempio, nel caso delle protesi mammarie in IEO disponiamo di centinaia di impianti diversi per forma e volume, praticamente per ogni tipo di mammella. Inoltre la possibilità di fare ritocchi e interventi in day surgery al nostro Day Center, senza neppure una notte di ricovero, rende più facile anche psicologicamente per la donna ricorrere all’aiuto del chirurgo plastico, anche anni dopo i trattamenti oncologici.»

Le ultime novità della Chirurgia Ricostruttiva IEO riguardano la “mastectomia conservativa” e le matrici biologiche per le protesi. La nuova metodica di rimozione della ghiandola mammaria (questo è la mastectomia) è una risposta alla domanda di prevenzione, nata dallo sviluppo e la diffusione dei test genetici. Se una donna scopre di avere un’altissima probabilità di sviluppare un tumore del seno per motivi di erediatrietà, può decidere di farsi asportare entrambe i seni, come ha fatto l’attrice Angelina Jolie. In questi casi all’IEO si applicano tecniche speciali sia di rimozione che di ricostruzione, con incisioni estetiche intorno all’areola, che permettono di ottenere ottimi risultati. Le matrici biologiche sono delle lamine di materiale di origine animale, normalmente utilizzato in cardiochirurgia o in chirurgia estetica. Le protesi mammarie vengono protette in questo involucro prima dell’impianto, riducendo così il rischio di rigetto da parte dell’organismo. L’IEO è l’ospedale che ha impiantato il maggior numero di protesi con matrici biologiche in Italia e il loro utilizzo esteso, associato alla possibilità di effettuare ritocchi con tecniche di estetica, come il lipofilling, ha ridotto sensibilmente la necessità di ricorrere a interventi di ricostruzione più complessi e invasivi.

«Le donne però non sono sempre consapevoli di questi progressi - conclude Rietjens - che avvicinano il traguardo di “ricostruire la propria vita”. Per questo il Bra Day, come ogni altra iniziativa di informazione, è un momento importante per il mondo femminile.»

 

BRA DAY ALLO IEO, mercoledì 21 Ottobre h 17.00

Istituto Europeo di Oncologia, via Ripamonti 435 - Aula Leonardo La Pietra

INCONTRO CON CHIRURGHI SENOLOGI E PLASTICI, ESPERTI DI PSICOLOGIA, ALIMENTAZIONE, GINECOLOGIA E SESSUALITà, FISIOTERAPIA E ATTIVITA FISICA

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.