IT   EN

Ultimi tweet

Garcia: "C'è tempo per rinnovare i contratti. Il mercato e' lontano". Verso Sassuolo-Roma

Sassuolo roma

Le parole del tecnico giallorosso Garcia nella conferenza stampa tenuta a Trigoria alla vigilia dell'incontro che domani vedrà la Roma impegnata in trasferta contro il Sassuolo.
 

CONDIZIONI MAICON E PJANIC
Maicon sta bene, ha un po' di febbre, per questo non si è allenato, ma viene con noi. Miralem non ha problemi, è tutto a posto.
 

REPARTO OFFENSIVO
Tutti i giocatori sono importanti. Da tre partite gioca un attacco che funziona bene (Destro, Totti, Gervinho, ndr). Bisogna vedere il lato positivo, che c'è un tridente che funziona. Poi, chi subentra deve farsi trovare pronto. Come ha fatto Florenzi contro il Torino. Per me non conta chi inizia la partita, ma è importante tutto il gruppo. Non si vince solo in 11, anche perché abbiamo tante partite ravvicinate. Gervinho riposerà? Tutto è possibie. Bisogna valutare le cose. Al momento, lui sta bene e la squadra lo riconosce come un giocatore importante, ma lui è sullo stesso piano rispetto agli altri. Se resta in campo di più è solo perché lui ha caratteristiche tecniche particolari.

FUTURO
Non è il giorno per parlare di questo. C'è una gara importante da giocare con il Sassuolo e poi è necessario concentrarsi sulla stagione in corso. Dobbiamo raggiungere il nostro obiettivo: andare direttamente in Champions League. Poi, avremo tempo per programmare il futuro. Cercheremo di tenere tutti i calciatori di questa rosa. Contratto di Pjanic? Miralem non è distratto da questo, è concentrato anche lui solo sulla squadra. Il suo procuratore si sta occupando del contratto, lui deve pensare al campo. Il mio rinnovo? Non c'è fretta per risolvere il mio caso individuale. Io sto bene qui, voglio qualificarmi per la Champions poi in estate ne parleremo con il presidente e gli altri dirigenti. Voi (riferito ai giornalisti, ndr) non parlate tanto di campo, di tattica, di giocate, il mio ruolo è quello di mantenere alta la concentrazione nei giocatori.

PARTITE ALLE 12.30
Dobbiamo adattarci, visti i soldi che mettono le tv nel calcio. È normale che cambia la programmazione della partita ed è per questo che giovedì ci siamo allenati alle 11.30 perché domani subentra l'ora legale. Dormiremo un'ora in meno, ma abbiamo già organizzato tutto e ci siamo preparati per arrivare alla gara al meglio della condizione.

TOTTI
Sta bene, nelle ultime due partite è partito dall'inizio poi è uscito a gara in corso. Se vogliamo averlo al top anche mercoledì non deve giocare 90 minuti domenica.

DESTRO
Giocatore da Nazionale? È normale che i nostri calciatori siano più in vista rispetto ad altri, dato che siamo secondi in classifica. Ma solo questo. Per il resto, spetta a Prandelli decidere.

NAPOLI-JUVENTUS
Mi auguro prima di vincere a Sassuolo, ma non sarà facile. Dobbiamo anche ricordarci della gara di andata, quando pareggiammo e non chiudemmo la sfida. Prima di quella sfida, dopo le 10 vittorie, tutti davano per già vinto quel match. E non è andata così. Domani dobbiamo essere più che al 100%. Dopo aver preso i tre punti nostri con il Sassuolo, vedremo Napoli-Juventus. Magari prenderemo tre punti a una delle due o ne possiamo guadagnare su entrambe. Vediamo.


DE ROSSI
Sa fare bene tutti i ruoli del centrocampo. Se contro il Torino lo abbiamo visto più avanzato è perché avevamo deciso di aggredire alta la squadra di Ventura.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.