IT   EN

Ultimi tweet

Furto Herceptin, AIFA: contraffazione non riguarda prodotti commercializzati in Italia

AIFA porta l’attenzione degli operatori sanitari sul caso riguardante il  furto e successivo riciclaggio di alcune fiale del medicinale HERCEPTIN, riportanti i numeri di lotto H4311B07, H4329B01, H4284B04, H4319B02, H4324B03, H4196B01, H4271B01, H4301B09, H4303B01, e di altri farmaci destinati agli ospedali italiani, ad opera di distributori illegali, verso paesi esteri.

 


Confezioni di questi farmaci, non oggetto di furto e riportanti i medesimi lotti, sono state commercializzate in Italia attraverso il canale legale, ovvero distribuite direttamente dalla ditta titolare dell’autorizzazione al commercio agli ospedali, e sono pertanto da considerarsi assolutamente sicure.
La contraffazione non riguarda dunque i prodotti commercializzati in Italia e riportanti i medesimi lotti di quelli oggetto di manomissione, purchè acquisiti direttamente dai titolari AIC.

NON SUSSISTE, QUINDI,  NESSUN ALLARME, PER I PRODOTTI COMMERCIALIZZATI IN ITALIA.

In allegato la Nota Informativa Importante

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.