IT   EN

Ultimi tweet

FIERACAVALLI: 3MILA ESEMPLARI DI 60 RAZZE E 750 ESPOSITORI DA 25 NAZIONI

Turismo e sport. È questo il binomio vincente della 117ª edizione di Fieracavalli, al via giovedì 5 novembre alla Fiera di Verona. Per quattro giornate, fino a domenica 8 novembre, 3mila cavalli di 60 razze – quasi 300 esemplari in più del 2014 – e 750 espositori tornano protagonisti della più importante manifestazione internazionale dedicata al mondo equestre (www.fieracavalli.it). 

«Fieracavalli si conferma una manifestazione unica nel suo genere – spiega il presidente di Veronafiere, Maurizio Daneseper la sua capacità di unire intorno alla passione per il cavallo tradizione, cultura, business e spettacolo. La scelta di puntare quest’anno su equiturismo e parte sportiva ci ha già premiato con il sold out degli spazi espostivi e un aumento del 15% delle aziende presenti. Abbiamo quindi i migliori marchi di allevamento ed equitazione da 25 nazioni, con il ritorno in grande stile dell’Argentina e conferme da India, Oman, Svezia e Cina».

L’equiturismo resta quindi centrale in questa edizione della rassegna: una realtà che vede in Italia più di 7mila chilometri di tracciati percorribili, oltre 120mila appassionati e 4.500 agriturismi coinvolti. Si tratta di un fenomeno in crescita cui Fieracavalli riserva un’iniziativa speciale nella giornata inaugurale. Giovedì 5 novembre, dopo il taglio del nastro alle 10.30 con Giuseppe Castiglione, sottosegretario del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, viene presentata in anteprima alle 12.45, al padiglione 4 (area C2), la guida “Italia a Cavallo”, nata grazie alla collaborazione con il Touring Club Italiano.

«Nella direzione di una riscoperta del territorio va anche un’altra delle novità di Fieracavalli 2015 – fa sapere il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani, – che assiste al debutto del Salone del Turismo Rurale, start-up che si svolge in contemporanea presentando nuove forme di turismo e divertimento green che caratterizzano le regioni italiane, raccontate da 200 espositori con show cooking, degustazioni e corsi di cucina».

Alla presentazione della manifestazione, avvenuta oggi nella sede di Veronafiere, erano presenti anche il vicedirettore generale dell’Ente, Mario Rossini, e il presidente della Fise-Federazione italiana sport equestri, Vittorio Orlandi.

Il secondo driver di crescita della 117ª Fieracavalli èlo sport che, con Jumping Verona, porta alla manifestazionei campioni internazionali della Coppa del Mondo di salto ostacoli del circuito FEI e le giovani promesse della sella italiana, in gara per aggiudicarsi oltre 700mila euro di montepremi.

Ai concorsi ippici sono riservati tre padiglioni, 5 ring pari a 30mila metri quadrati di piste e tribune con 5mila posti a sedere, mille in più dell’anno precedente. E per la prima volta si potrà assistere alle competizioni fino alle ore 22.

Oltre alla 15ª edizione della Longines FEI World Cup™ il programma sportivo di quest’anno, comprende le novità del Concorso Ippico Internazionale Due Stelle (CSI2*) e del Fixdesign Master Tours, che si aggiungono al 28° Concorso Nazionale Pony, alla finale del Progetto Giovani del circuito FISE e alla 40ª edizione della Coppa delle Regioni Under 21.

Come ogni anno, poi, spazio anche al comparto allevatoriale, con il Salone Italialleva, senza dimenticare il divertimento e le competizioni che animano i diversi padiglioni tematici: Westernshow, Villaggio del Bambino, Salone del Cavallo Arabo, Salone Cavallo Iberico e Frisone.

Completano il calendario degli oltre 200 appuntamenti di Fieracavalli, il Gala d’Oro Ladies”, spettacolo serale di arte equestre (sabato 7 e domenica 8 novembre) e la sfilata delle carrozze storiche nel centro storico di Verona che dalla data tradizionale di sabato si sposta a domenica 8 novembre (partenza ore 9 dalla Fiera).

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.