IT   EN

Ultimi tweet

Fibrillazione atriale: App per smartphone aiuta nello screening #EscCongress #ESC2018

Un'applicazione per smartphone (app) può aiutare nello screening della fibrillazione atriale, secondo i risultati dello studio DIGITAL-AF presentato al Congresso europeo di cardiologia (ESC) in corso a Monaco di Baviera. 

"La maggior parte delle persone ha uno smartphone con una fotocamera ed è tutto ciò che serve per rilevare la fibrillazione atriale. E' un modo economico per fare lo screening a migliaia di persone per una condizione, che sta diventando sempre più diffusa e può avere gravi conseguenze, se non trattata ", afferma il prof. Pieter Vandervoort, ricercatore principale dell'Università di Hasselt, in Belgio.

La fibrillazione atriale è la più comune malattia del ritmo cardiaco. Uno su quattro adulti di mezza età in Europa e negli Stati Uniti svilupperà fibrillazione atriale. Causa il 20-30% di tutti gli ictus e aumenta il rischio di morte prematura, ma la prospettiva migliora drasticamente con la terapia anticoagulante orale. La fibrillazione atriale non diagnosticata è comune e molti pazienti non vengono trattati. Lo screening è raccomandato negli over 65, ma richiede tempo, logistica e risorse.

DIGITAL-AF ha esaminato la fattibilità e l'efficacia dello screening per la fibrillazione atriale con un'applicazione per smartphone certificata a livello medico nell'UE. L'app è stata resa disponibile gratuitamente pubblicando un coupon di accesso su un giornale locale. Nel giro di 48 ore 12.328 adulti avevano scansionato coupon e si sono arruolati nello studio.

I partecipanti sono stati istruiti a utilizzare il proprio smartphone per misurare il proprio ritmo cardiaco due volte al giorno per una settimana. Se hanno avuto sintomi come palpitazioni cardiache, mancanza di respiro o stanchezza, è stato consigliato di inserirli nell'app. L'app funziona tenendo l'indice sinistro davanti alla fotocamera dello smartphone per un minuto, durante il quale la fotopletismografia misura il ritmo cardiaco.

Le misurazioni del ritmo cardiaco sono state classificate automaticamente come ritmo regolare, possibile fibrillazione atriale, altro ritmo irregolare o qualità insufficiente. Le misurazioni, che indicano la fibrillazione atriale o altri ritmi irregolari, sono state esaminate da tecnici medici esperti sotto la supervisione di cardiologi.

Tutti i partecipanti hanno ricevuto un rapporto generato automaticamente sul proprio smartphone con una copia delle loro tracce ritmiche e un'interpretazione. Quelli con fibrillazione atriale o altri ritmi irregolari sono stati consigliati di consultare il proprio medico. Quattro mesi dopo, tutti i partecipanti che avevano almeno una misurazione che mostrava fibrillazione atriale, hanno ricevuto un questionario di follow-up via e-mail.

L'età media della popolazione sottoposta a screening è stata di 50 anni (il 58% uomini). Un totale di 9,889 (80%) partecipanti con un ritmo regolare (sinusale), 136 (1,1%)  fibrillazione atriale, 2.111 (17%) avevano altri ritmi irregolari e 191 (2%) avevano misurazioni di qualità insufficiente per l'analisi.

L'età media del gruppo di fibrillazione atriale è stata di 63 anni e sette su dieci erano uomini. Tre quarti non ha avuto sintomi. Per quanto riguarda il tipo di fibrillazione atriale, in 38 pazienti (28%) era “persistente o permanente” e rilevato alla prima misurazione, ed in 98 (72%) era “parossistica”  con 13 casi sulla prima misurazione. 

Il questionario è stato completato da 100 su 136 pazienti con fibrillazione atriale. 40 pazienti hanno avuto una nuova diagnosi, di cui 21 (53%) hanno consultato un medico per conferma. 60 pazienti erano stati precedentemente diagnosticati, di cui 17 (28%) avevano aggiustato il trattamento dopo aver visto un medico. 

"Secondo il nostro studio, circa 225 persone dovrebbero essere sottoposte a screening per rilevare una nuova diagnosi di fibrillazione atriale. Questo è un ritorno accettabile, visto il basso costo- aggiunge il prof. Vandervoort- Questa tecnologia ha il potenziale reale di trovare persone con fibrillazione atriale precedentemente sconosciuta in modo che possano essere curate".

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.