IT   EN

Ultimi tweet

Farmaci Epatite C: Gilead deve pagare 200 milioni di dollari a Merck

L'azienda farmaceutica Gilead Sciences dovrà pagare 200milioni di dollari alla Merck & Co per aver infranto due brevetti sui medicinali anti-epatite C.

E' il risarcimento stabilito da una corte federale della California, per aver una quota, pari in realtà al 10% delle vendite 2013-2015 dei farmaci Sovaldi* (sofosbuvir) e Harvoni* (ledipasvir/sofosbuvir) negli Stati Uniti (l'ammontare totale è stato di 20miliardi di dollari). Lo riferisce il Wall Street Journal Online.

Siamo soddisfatti che la giuria abbia riconosciuto che la protezione dei brevetti è essenziale per lo sviluppo di nuovi trattamenti medici", scrive Merck in un comunicato.

"Questi farmaci - aggiunge l'azienda - hanno rappresentato significativi progressi nel trattamento dei pazienti con infezione da epatite C e per raggiungere tali progressi sono stati necessari molti anni di ricerca e significati investimenti da parte di Merck e dei suoi partner".

Gilead invece sostiene che Merck non ha contribuito allo sviluppo dei farmaci e "non si è assunta alcun rischio" nella scoperta di sofosbuvir, il principio attivo chiave in entrambi i medicinali. "Non crediamo che abbia diritto ad alcun tipo di risarcimento" e "continuiamo a credere che i brevetti Merck non siano validi".

 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.