IT   EN

Ultimi tweet

Europa Donna Italia: il 13 ottobre sarà già nei fatti la prima “Giornata Nazionale del Tumore al Seno Metastatico (TSM)”

Europa Donna Italia, il Movimento per i diritti alla prevenzione e cura del tumore al seno, è di nuovo in prima linea per sensibilizzare sulle specifiche esigenze delle donne con tumore al seno metastatico. 

Quest’anno EDI non si limita a chiedere nuovamente a gran voce l’istituzione di una Giornata nazionale per il TSM, ma le dà vita per la prima volta attraverso una straordinaria mobilitazione di decine e decine di associazioni locali aderenti al Movimento. L’iniziativa, nata da un’idea di EDI, è cresciuta in brevissimo tempo fino a coinvolgere l’intera rete associativa e a superare le aspettative iniziali: 61 appuntamenti diffusi sul territorio nazionale hanno dato vita ad un fitto calendario di conferenze, incontri, spettacoli, tavole rotonde, manifestazioni sportive e molto altro ancora, coinvolgendo migliaia di persone nei territori e sul web, anche grazie all’attivazione della campagna social #13ottobreGiornataTSM. 

 

In contemporanea, Europa Donna Italia il 10 ottobre a Roma chiede alle Istituzioni attraverso i rappresentanti parlamentari di accogliere l’istituzione del 13 ottobre a Giornata Nazionale più le 6 principali richieste che la accompagnano: 1. un percorso di cura e assistenza specifico in tutti i Centri di senologia (Breast Unit) 2. una corsia preferenziale per controlli ed esami, tempi di attesa ridotti e rapida consegna degli esiti 3. la disponibilità di tutti i diversi specialisti necessari 4. Il supporto costante e qualificato dello psiconcologo per la paziente e per il caregiver 5. informazione sulle sperimentazioni e accesso agevolato ai trials clinici disponibili 6. il rapido accertamento dell’invalidità civile e/o inabilità. 

 

“È probabilmente la prima volta nella storia italiana che assistiamo a un’azione di advocacy di questa portata, un esempio di coinvolgimento e lavoro in rete eccezionali – spiega Rosanna D’Antona, presidente di Europa Donna Italia – L’esigenza di parlare di questa malattia è tanto sentita che decine di realtà hanno alzato la voce per rendere finalmente visibili le oltre 37mila pazienti che, spesso in solitudine e tra mille difficoltà, vivono questa condizione cronica. Il 30 % dei tumori al seno diventa metastatico, una percentuale significativa che merita l’attenzione dell’opinione pubblica e provvedimenti concreti delle Istituzioni. Per questo EDI chiede da anni l’istituzione della Giornata per il TSM nel nostro Paese. Ora il senso di urgenza è tale da superare le formalità istituzionali: il 13 ottobre di quest’anno sarà, almeno de facto, la prima vera e propria giornata nazionale dedicata al tumore al seno metastatico”. 

 

Origini e importanza di una Giornata per il TSM 

Il 13 ottobre di ogni anno, a partire dal 2009, negli Stati Uniti si celebra la giornata per la consapevolezza e la sensibilizzazione sul tumore al seno metastatico. Obiettivo di Europa Donna e delle 152 associazioni che aderiscono al Movimento è ottenere l’istituzione, nella stessa data in Italia, della Giornata Nazionale del Tumore al Seno Metastatico. Si tratterà di “una giornata all’anno per tutti i giorni dell’anno”, volta a informare la collettività, promuovere la solidarietà alle pazienti e superare i pregiudizi che associano la parola “metastasi” a una sentenza senza via di scampo, trasmettendo un messaggio urgente e positivo: “oggi con questa malattia si può vivere”. 

Il progetto è stato realizzato con il supporto non condizionato di Pfizer 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.