IT   EN

Ultimi tweet

Emissione sperimentale di grano OGM autorizzata dall’ Ufficio federale dell’ambiente

L’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) ha autorizzato la Stazione federale di ricerca agronomico Agroscope di Reckenholz (ZH) a coltivare a titolo sperimentale delle linee di frumento invernale geneticamente modificate con un potenziale di rendimento aumentato.

Il richiedente dovrà adottare una serie di misure per garantire la sicurezza e prevenire la propagazione di materiale geneticamente modificato all’esterno della superficie sperimentale.

Il 13 aprile 2016 Agroscope ha inoltrato all'UFAM una domanda di autorizzazione per un'emissione sperimentale di linee di frumento invernale geneticamente modificate con una proteina supplementare per il trasporto di saccarosio (zucchero) ottenuta dall'orzo. La sperimentazione ha l'obiettivo di verificare il comportamento delle linee in campo aperto e di stabilire se la maggiore disponibilità di saccarosio nel frumento ne aumenta il potenziale di rendimento. La sperimentazione si svolgerà sull'arco di un periodo massimo di sei anni (dall'autunno 2016 all'autunno 2022). La superficie delle parcelle sarà indicata ogni anno nel quadro delle informazioni dettagliate che il richiedente fornirà all'UFAM prima di ogni periodo di semina. La coltivazione a scopi di ricerca di piante geneticamente modificate è soggetta ad autorizzazione, mentre una moratoria vieta la produzione agricola di tali piante fino a fine 2017.

Il 27 ottobre 2016 l'UFAM ha pertanto autorizzato l'emissione, fissando al contempo le misure che Agroscope dovrà adottare per prevenire la propagazione di materiale geneticamente modificato all'esterno della superficie sperimentale. Queste condizioni sono paragonabili a quelle stabilite in passato per altre sperimentazioni realizzate in Svizzera:

  • la realizzazione nel sito di diverse misure tecniche e organizzative di sicurezza, ad esempio la costruzione di recinzioni e la formazione dei collaboratori;
  • la creazione di un gruppo di accompagnamento incaricato di sorvegliare l'emissione sperimentale e di stilare un rapporto all'attenzione dell'UFAM;
  • l'applicazione di misure di sicurezza per il trasporto, l'utilizzazione e la distruzione di piante genericamente modificate;
  • la sorveglianza delle parcelle sperimentali durante e dopo l'emissione sperimentale;
  • la presentazione all'UFAM, prima dell'inizio delle sperimentazioni, dei piani d'intervento e dei piani d'emergenza da applicare in caso di eventi straordinari come pure una pianificazione dettagliata relativa a ogni anno di emissione;
  • l'elaborazione da parte del richiedente di un rapporto scientifico sui principali risultati.

Le sperimentazioni sono previste sul sito protetto che il Parlamento ha assegnato esplicitamente alla Stazione federale di ricerca agronomica Agroscope di Reckenholz (ZH). Questo «sito protetto» serve ad analizzare i rischi e l'utilità dell'emissione di piante geneticamente modificate, come stabilito nel messaggio del Consiglio federale approvato dal Parlamento nel 2012 sulla promozione dell'educazione, della ricerca e dell'innovazione negli anni 2013-2016.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.