IT   EN

Ultimi tweet

Diabete: le ipoglicemie costano ai sistemi sanitari di tutto il mondo #2015ADA

Presentati alla 75esima Sessione Scientifica dell’ADA (American Diabetes Association) in svolgimento a Boston nuovi dati provenienti dallo studio HAT (Hypoglycaemia Assessment Tool), il più vasto studio globale sull’ipoglicemia, che include oltre 27.000 pazienti con diabete trattati con insulina.

I risultati confermano che l’ipoglicemia in persone con diabete ha un impatto economico sia diretto che indiretto, con variazioni su scala regionale2. Infatti, in seguito a un episodio ipoglicemico*, il 60,9% di persone con diabete di tipo 2 e il 69,7% di persone con diabete di tipo 1 hanno riportato un aumento della frequenza nel monitoraggio glicemico, rispetto a situazioni in cui non si sia presentato l’evento3. Una crescita nelle ospedalizzazioni si è riscontrata nel 3,4% di persone con diabete di tipo 2 e nel 2,1% di persone con diabete di tipo 1 e un aumento nel contatto con personale sanitario nel mese successivo all’episodio è stato riportato dal 6,8% di persone con diabete di tipo 2 e dal 3,8% di persone con diabete di tipo 1.

L’ipoglicemia ha inoltre provocato una riduzione della produttività, a causa di assenze dal lavoro o da scuola, secondo il 6,2% di persone con diabete di tipo 2 e il 3,9% di persone con diabete di tipo 1. “Lo studio mostra chiaramente quanto gli episodi di ipoglicemia possano avere un forte impatto sulla vita quotidiana delle persone con diabete oltre che una ripercussione sul sistema sanitario, già sovraccarico”, ha commentato Antonio Nicolucci, Presidente Data Analysis Center IBDO Foundation e Direttore scientifico del Center for Outcomes Research and Clinical Epidemiology (CORE).

“A titolo di esempio, in Italia i soli ricoveri ospedalieri per episodi gravi o cadute, incidenti e altre conseguenze del repentino abbassamento della glicemia comportano una spesa stimata di 57 milioni di euro l’anno che arriva a 76 milioni se si considerano gli accessi al pronto soccorso che non sfociano in ricovero. Mediamente, secondo uno studio condotto dalla Fondazione Mario Negri sud e dalla regione Puglia sui costi delle ipoglicemie nel periodo 2003-2010, ogni singolo ricovero causato da un episodio grave di ipoglicemia costa 2.326 euro e, se l’ipoglicemia causa conseguenze gravi quali eventi cardiovascolari o cadute con fratture, questo valore sale a 3.489 euro il costo” ha concluso Nicolucci. Lo studio HAT ha già dimostrato quanto l’incidenza di ipoglicemie in persone con diabete trattate con insulina sia ampiamente sottostimata e più diffusa di quanto precedentemente pensato3.

Questi nuovi risultati confermano quanto sia importante affrontare questo problema, importante fattore di spesa per il sistema sanitario. Lo studio HAT è stato concepito per determinare l’entità delle ipoglicemie autodiagnosticate in una popolazione di pazienti con diabete trattato con insulina. Lo studio ha valutato l'ipoglicemia e i fattori predittivi associati. Si tratta di uno studio non interventistico, multicentrico, con una retrospettiva di sei mesi e una prospettiva di un mese, svolto in 24 Paesi usando questionari di autovalutazione e diari dei pazienti (per 28 giorni) in persone dai diciotto anni in su con diabete di tipo 1 o 2 che utilizzino insulina da più di 12 mesi3.

L’ipoglicemia si manifesta quando i livelli di glucosio nel sangue raggiungono valori più bassi della norma. Gli eventi ipoglicemici vanno da lievi a gravi, con conseguenti attacchi epilettici, coma o morte4. La ricerca mostra che il timore di ipoglicemie può interferire con il raggiungimento di un ottimale controllo glicemico in persone con diabete che usino insulina5. Le ipoglicemie notturne preoccupano particolarmente i pazienti in cura con insulina poiché spesso sono imprevedibili e difficili da riconoscere6.

 

  1. Pedersen-Bjergaard U, et al. Patient responses following hypoglycaemia in the HAT study: A global population of insulin-treated patients with diabetes. International Diabetes Federation - 10th Western Pacific Region Congress. 2014;106 (Supplement 1):S104-S105.
  2. Aronson R et al. Health economic impact of hypoglycaemia in a global population of patients with insulin-treated diabetes. Presented at the 75th Scientific Sessions of the American Diabetes Association (ADA), Boston, Massachusetts; 5-9 June 2015.
  3. Khunti K, et al. Self-reported hypoglycaemia: a global study of 24 countries with 27,585 insulin-treated patients with diabetes: the HAT study. Diabetologia. 2014;57(Suppl.1):S201 (abstract 481).
  4. American Diabetes Association Working Group on Hypoglycemia. Defining and reporting hypoglycemia in diabetes. Diabetes Care. 2005;28:1245-9.
  5. Leiter L, et al. Assessment of the impact of fear of hypoglycaemic episodes on glycemic and hypoglycemia management. Can J Diabetes. 2005;29:186-92.
  6. Allen KV, et al. Nocturnal hypoglycaemia: clinical manifestations and therapeutic strategies toward prevention. Endocr Pract. 2003;9:530-43.

 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.