IT   EN

Ultimi tweet

Depressione, uno scudo dalle noci

Un nuovo studio epidemiologico suggerisce che il consumo di noci può essere associato a una minore prevalenza e frequenza dei sintomi di depressione tra gli adulti americani.1 Dopo aver valutato i partecipanti allo studio per la depressione, i ricercatori hanno scoperto che i punteggi di depressione erano inferiori del 26% per i consumatori di noci e l'otto per cento in meno per i consumatori di altre noccioline, rispetto a quelli che non consumavano affatto noci.

"Secondo il CDC, un adulto su sei avrà una depressione in qualche momento della sua vita ed è importante trovare interventi a basso costo, come i cambiamenti nella dieta, che siano facili da implementare e possano aiutare a ridurre l'incidenza della depressione ", afferma il Dr. Lenore Arab della David Geffen School of Medicine presso l'Università della California, a Los Angeles. "Le noci sono state precedentemente studiate per il loro ruolo nella salute cardiovascolare e cognitiva, e ora vediamo un'associazione con i sintomi della depressione - fornendo un'altra ragione per includerli in un piano alimentare sano".

I ricercatori hanno esaminato i dati del National Health and Nutrition Examination Survey, che attinge a un ampio campionamento della popolazione statunitense. Più di 26.000 adulti americani sono stati interrogati circa il loro apporto alimentare nel corso di uno o due giorni, nonché i sintomi della depressione nelle ultime due settimane. Utilizzando un questionario ampiamente accettato, i partecipanti hanno valutato la frequenza con cui hanno sperimentato fattori quali scarso interesse nel fare le cose, difficoltà a dormire o dormire troppo, sentirsi stanchi o avere poca energia e difficoltà a concentrarsi sulle cose. Secondo i risultati, i consumatori di noci avevano maggiori probabilità di avere maggiore interesse nelle attività, livelli energetici più elevati, minore disperazione, migliore concentrazione e maggiore ottimismo.

Rispetto ad altri alberi, le noci hanno un profilo unico di acidi grassi - contengono principalmente grassi polinsaturi, inclusa una quantità significativa di acido alfa-linolenico a base vegetale

 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.