IT   EN

Ultimi tweet

CRO AVIANO: CONVEGNO NAZIONALE DI MEDICINA NARRATIVA

Rivolto a pazienti, operatori, volontari e studenti interessati alle evoluzioni nel modo di fare medicina nell’era attuale, col patrocinio dell’Istituto Superiore di Sanità, è in programma ad Aviano, il 13 novembre, la quarta edizione del Convegno nazionale di Medicina Narrativa dal titolo «Leggiamoci con Cura. Scrittura e narrazione di sé in medicina».

Un appuntamento che avviene dove – il CRO – si pratica la sinergia fra ricerca scientifica e prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione dei pazienti con tumore. A ciò si accompagna una concreta attenzione ai pazienti come persone a cui si dedica ascolto e si trasmette empatia. Il Convegno si inserisce in un programma di formazione degli operatori alla relazione di cura e in un progetto complessivo di informazione, comunicazione e coinvolgimento attivo dei pazienti: il programma “Patient Education & Empowerment” che ha nel CRO il capofila di un progetto multicentrico di Ricerca Finalizzata sull’argomento.

Due le sessioni calendarizzate: in mattinata primo piano sul concorso letterario nazionale “Scriviamoci con cura. Pazienti oncologici raccontano come levare l’ancora con la scrittura” premio giunto alla sua terza edizione rivolto quest’anno, oltre che a pazienti e operatori, anche a caregivers. L’iniziativa, che dal 2015 sarà gemellata con l’analoga di Biella “Gim paladino di un sogno”, non ha carattere agonistico, semmai l’obiettivo di promuovere la narrazione e la scrittura in tutti coloro che hanno un rapporto con la malattia oncologica.

Nel pomeriggio, invece una tavola rotonda dedicata al tema «La narrazione che cura» che sarà introdotta da Nicoletta Suter, responsabile del centro attività formative del CRO, motore della due giorni cui collaborano attivamente e più direttamente Direzione Scientifica – il responsabile Paolo De Paoli - e Biblioteca Scientifica e per Pazienti dell’Istituto (la responsabile Ivana Truccolo).

Modereranno le sessioni operatori sanitari, docenti, pazienti e pazienti-scrittori, ovvero persone che quotidianamente si mettono in gioco nella cura e nella formazione.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.