IT   EN

Ultimi tweet

Coronavirus. OMS, 20 milioni di casi questa settimana e 750mila morti

"Questa settimana raggiungeremo 20 milioni di casi registrati di Covid-19 e 750 mila morti". E' la previsione del direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, che in conferenza stampa a Ginevra sottolinea: "Dietro queste statistiche c'è un grande carico di dolore e sofferenza. Ogni vita persa conta".

"Tutti noi vogliamo vedere le scuole riaperte, ma abbiamo anche bisogno di garantire la sicurezza di studenti, docenti e personale. E per questo è indispensabile un controllo adeguato della trasmissione di Covid-19 all'interno della comunità", sottolinea poi il direttore generale dell'Oms. "Se sopprimiamo efficacemente Covid-19, possiamo aprire in sicurezza le società", afferma Tedros. "Il mio messaggio è chiarissimo: sopprimere, sopprimere, sopprimere il virus", ribadisce.

Poi Tedros Adhanom Ghebreyesus lancia un'esortazione: "Voglio essere chiaro, ci sono germogli verdi di speranza e non importa dove si trova un paese, una regione o una città: non è mai troppo tardi per ribaltare l'epidemia di Covid-19". "L'Italia e Paesi come la Francia, la Germania, la Corea del Sud, la Spagna, il Regno Unito hanno avuto grandi focolai" di coronavirus Sars-Cov-2, "ma quando hanno agito, sono stati in grado di reprimerli"- aggiunge Tedros Adhanom Ghebreyesus- molti Paesi in tutto il mondo stanno ora utilizzando tutti gli strumenti a loro disposizione per affrontare eventuali nuovi picchi". 

Una seconda ondata in Europa? "Avremo nuove 'fiammate'" di Covid-19. E' "inevitabile". Oggi "il virus circola e non è stato soppresso in tutta Europa, anche Paesi che l'avevano arginato stanno vedendo riaccendersi la trasmissione del virus". A sottolinearlo durante la consueta conferenza stampa da Ginevra è stato Mike Ryan, capo delle emergenze sanitarie dell'Organizzazione mondiale della sanità, che ha evidenziato anche come il coronavirus Sars-Cov-2 non sia "stagionale" come l'influenza.

Questo virus "non si sta dimostrando stagionale. Se si allenta la pressione, ritorna. Potete chiamarla seconda ondata, secondo picco, nuova fiammata, come volete. Il punto è che ogni volta che si allenta la pressione, il virus ritornerà". La chiave, ribadisce Ryan, è dunque "sopprimere, sopprimere, sopprimere". Anche rispetto a quanto sta accadendo in questi giorni cruciale è "quanto velocemente ed efficacemente si risponde a queste ondate, tracciando contatti, circoscrivendo i focolai". E "il vaccino - puntualizza - è solo parte della risposta".

 
Aggiornamenti gratis nel canale Telegram: t.me/salutedomani

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.