IT   EN

Ultimi tweet

Congresso Sitcc: esperti affrontano impatto sociale e scientifico dei disagi psicologici

Si inaugura oggi giovedì 25 settembre il XVII congresso Sitcc (Società italiana di terapia comportamentale e cognitiva) dal titolo "Marinai terapeuti e balene" con due incontri: alle ore 15 il seminario "Costruire terapeuti: le dinamiche della formazione" all'Università degli Studi di Genova con la partecipazione di Rita B. Ardito (psicologa Università di Torino) e Lorenzo Cionini (Università di Firenze).

Seguirà alle 18 presso lo Spazio incontri della Regione Liguria la tavola rotonda "La psicologia nel servizio pubblico" in cui interverranno psicoterapeuti e didatti Sitcc oltre all'assessore alla Salute della Regione Liguria, Claudio Montaldo.

I lavori sul tema "Cambiamento, consapevolezza, relazione" proseguiranno da venerdì 26 a domenica 28, ai Magazzini del Cotone. Un appuntamento in cui psicologi e psicoterapeuti, esperti del cognitivismo italiano, faranno il punto presentando i principali sviluppi scientifici in ambiti terapeutici che spaziano dai disturbi alimentari a quelli della personalità, dalla regolazione delle emozioni all'ansia sociale. Il filo conduttore è l'importanza della relazione terapeutica, su cui nel corso del congresso si tenterà di fare chiarezza scientifica, per qualunque cambiamento migliorativo nel paziente, che a sua volta non può prescindere da un'autentica accettazione di sé.

Altri temi rilevanti per l'impatto sociale e scientifico riguardano l'effetto placebo, la regolazione delle emozioni e le difficoltà in età evolutiva, in particolare i disturbi dell'apprendimento e l'ansia sociale. Insieme a temi di natura prevalentemente clinica, una considerevole quantità di lavori riguarderà la ricerca scientifica sui processi cognitivi di base, sulle emozioni e sull'efficacia dell'intervento psicoterapeutico.

La sessione plenaria del venerdì sarà tenuta dal neuroscienziato Christian Keyser sul tema "Il cervello empatico". Si parlerà di una delle più straordinarie caratteristiche delle interazioni umane che risiede nella naturale propensione ad attribuire alle altre persone intenzioni, sensazioni ed emozioni come le nostre. A questo proposito, verranno presentati risultati che mostrano come regioni cerebrali coinvolte nel controllo delle nostre azioni si attivino anche mentre vediamo, o sentiamo, quelle altrui. Le altre sessioni plenarie saranno tenute da studiosi italiani riconosciuti dalla comunità scientifica come i più autorevoli nel loro ambito, quali il professore di psicologia clinica e clinica psichiatrica Giovanni Andrea Fava sul tema "Il metodo psicosomatico" e il neuroscienziato Fabrizio Benedetti con un intervento su "L'effetto placebo".

L'incontro dedicato a "I neuroni specchio: dalla ricerca alle applicazioni in psicoterapia" analizzerà le potenzialità offerte dalle nuove tecnologie e dalle conoscenze sui neuroni specchio nell'ambito del riconoscimento delle emozioni che hanno permesso la creazione di una nuova metodologia psicoterapeutica basata sull'utilizzo dei neuroni specchio per riconoscere le proprie emozioni durante la seduta. Sarà affrontato inoltre il tema della self mirroring therapy: questa si basa sul presupposto che ciascuno di noi porta scritta sul volto l'emozione che sta provando, in una lingua che tutti sanno leggere, il linguaggio non verbale.

Nella presentazione "Neuroscienze e nuove tecnologie - Il futuro della psicoterapia?" ci si occuperà del futuro prossimo della psicoterapia: una strategia che fondandosi sui dati delle neuroscienze si avvarrà di strumenti tecnologici che, anche al di fuori della seduta, permettono al paziente di proseguire il rapporto con il terapeuta e la scoperta di sé "in azione" mentre vive la propria vita e non soltanto attraverso la riflessione a posteriori con il terapeuta. In particolare, sarà presentato un protocollo di intervento per la terapia delle abbuffate compulsive: bulimia nervosa e binge eating disorder che si avvale delle potenzialità dei telefonini di ultima generazione per permettere al paziente di riconoscere le proprie emozioni e monitorizzare il proprio comportamento.

Un altro appuntamento di grande interesse sarà il simposio "7 chili in 7 giorni: il trattamento dell'obesità" in cui saranno presenti come chairman Savina Stoppa Beretta, psicoterapeuta, Scuola Terapia Cognitiva di Como/Mendrisio e presidente Sitcc, e nel ruolo di discussant Cesare Maffei (Università Vita-Salute San Raffaele di Milano). L'incontro parte dall'emergenza segnalata dall'Organizzazione mondiale della Sanità come epidemia globale (OMS 1998).

Segnaliamo poi l'incontro "Chi è il paziente obeso? Lo stile di personalità del paziente obeso attraverso l'analisi della letteratura scientifica, della pratica clinica e dei questionari autosomministrati" e il convegno "L'empowerment del paziente obeso: un modello di cura residenziale" a cura degli psicologi e psicoterapeuti della Casa di cura Villa Esperia di Salice Terme (Pv), Giulia Rancati e Luca Celotti.

Anche l'argomento disoccupazione sarà trattato tra gli appuntamenti in programma venerdì 26 settembre: il simposio scientifico-teatrale "Non ho più pane nel piatto. E pure me stesso, non capisco dove sia finito", organizzato della psicologa e psicoterapeuta Serena Basile con l'associazione no profit Dentro un quadro, la compagnia teatrale Alma Rosè e il supporto dell'associazione Articoloquattro. I dati Istat aggiornati a gennaio 2014 riferiscono un tasso di disoccupazione ormai giunto in Italia al 12,9% e nel 2013 (periodo gennaio-settembre), 9.000 risultano essere le aziende fallite (+6% rispetto allo stesso periodo nel 2012 - dato Movimprese). Verrà presentato il modello Caring Angels per la traumatizzazione da disoccupazione che vuole essere una proposta di intervento applicabile a gruppi di soggetti a rischio sopravvivenza per questi motivi e ha la finalità di facilitare la proattività individuale e gruppale, operando un contenimento delle veemenze e delle disregolazioni emotive e comportamentali che caratterizzano la prognosi di traumatizzazioni complesse e continuative.

Uno sguardo concentrato sulle scuole secondarie di primo e secondo grado della provincia di Savona sarà rivolto nel corso del simposio "Motivazione ad apprendere: importanza degli aspetti emotivo-motivazionali per la compliance della presa in carico e della cura dei soggetti in difficoltà scolastica". Interventi di psicologi dell'associazione Arpat e della psicologa e psicoterapeuta Barbara Martino (Scuola di formazione in psicoterapia cognitiva del Centro Terapia Cognitiva di Como, sede di Torino).

Segnaliamo ancora il simposio sul trattamento dei pazienti gravi e complessi dove verranno presentati modello e risultati del Terzo Centro di Psicoterapia cognitiva, e quello su "Come capire, spiegare e curare l'interazione con l'altro: cervello e comunicazione" con il professor Bruno Bara, Christian Keysers, Mauro Adenzato, Andrea Cavallo, Cristina Becchio e Francesca Bosco.

Il programma completo del congresso è disponibile all'indirizzo: http://www.sitcc2014.it

 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.