IT   EN

Ultimi tweet

Congresso Organizzazione internazionale della vite e del vino (OIV) 2019 in Svizzera

La Svizzera avrà l'onore di accogliere dal 15 al 19 luglio 2019 il 42° Congresso mondiale della vite e del vino presso il Centro internazionale di conferenze di Ginevra.

I partecipanti si confronteranno sui contributi della comunità scientifica alle problematiche della produzione viticola. «Preservare e innovare», il tema di questo congresso, sarà anche l'occasione di mettere in luce la competenza della Svizzera e delle sue sei regioni viticole. Il programma si concluderà con la 17esima Assemblea Generale dell'OIV seguita da un'escursione a Vevey per uno spettacolo della Fête des Vignerons.

Paese di tradizione viticola secolare, la Svizzera nel 2019 avrà l'onore di ricevere a Ginevra i 600 delegati dei 47 Paesi membri dell'Organizzazione internazionale della vite e del vino (OIV) per il 42° Congresso mondiale della vite e del vino.

Grazie alla sua ricerca agronomica, la Confederazione svizzera s'impegna da diversi decenni al servizio di una viticoltura sostenibile. L'omologazione del Divico e recentemente quella del Divona ne sono un esempio. Questi vitigni interspecifici multiresistenti alle malattie fungine sono stati creati dal centro di competenze della Confederazione per la ricerca agronomica Agroscope.

Da 50 anni la Svizzera prosegue i suoi sforzi a favore di una viticoltura capace di adattarsi alle sfide poste dal nostro ambiente. Con le sei regioni viticole, la Svizzera tedesca, il Ticino, la regione dei Tre laghi, il Vallese nonché Vaud e Ginevra, la Svizzera offre una diversità di territori, di vitigni e di paesaggi viticoli eccezionale.

I lavori scientifici del Congresso si articoleranno attorno a quattro ambiti: viticoltura, enologia, economia e diritto nonché sicurezza e salute. Una sessione inaugurale lunedì 15 luglio, aperta a un vasto pubblico, verterà sul tema «Approccio ragionato degli input: contributi della scienza e percezione dei consumatori». Il programma completo del Congresso è disponibile sotto www.oiv2019.ch.

Patrimonio mondiale dell'UNESCO

Alla fine del Congresso, i partecipanti potranno recarsi alla Fête des Vignerons a Vevey. Riconosciuta dall'UNESCO come patrimonio culturale immateriale dell'umanità, la manifestazione viene organizzata solo una volta ogni cambio generazionale e si svolgerà dal 18 luglio all'11 agosto 2019 nella cornice dei vigneti di Lavaux.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.