IT   EN

Ultimi tweet

CONGRESSO FEDERFARMA VENETO A VICENZA

Si terrà sabato a partire dalle ore 15 nell’ambito di PharmaIT alla Fiera di Vicenza il CONGRESSO DI FEDERFARMA VENETO dal titolo “La farmacia veneta: innovazione, informatizzazione, e servizi per essere più vicini al cittadini”.

Saranno presenti tra gli altri Annarosa Racca, presidente di Federfarma Nazionale, Alberto Fontanesi, presidente di Federfarma Veneto, Marco Bacchini, Segretario di Federfarma Veneto. «Innovazione e informatizzazione sono due elementi ormai essenziali nella professionalità del farmacista – spiega Alberto Fontanesi, presidente di Federfarma Veneto, l’Unione dei titolari di farmacia -. La farmacia è costantemente collegata alla rete della Sanità pubblica e lo sarà in futuro sempre di più basti pensare alla dematerializzazione della ricetta medica, al fascicolo sanitario, al web care. Si tratta di una nuova visone della sanità all’interno della quale la farmacia si colloca a pieno diritto grazie alla legge n. 69 del 2009 dalla quale scaturisce la Farmacia dei servizi. Nemmeno cinque anni fa veniva per la prima volta precisato quali servizi la farmacia territoriale potesse offrire alla popolazione, in collaborazione anche con il SSN. Parliamo di autoesami diagnostici, ma anche di servizi fisioterapici che fanno “entrare” in farmacia nuove professionalità sanitarie. Fondamentale per rendere la vita del paziente sempre più agevole la collaborazione con il medico nella gestione della patologia e della compliance soprattutto in presenza di terapie complesse. Fornire alla farmacia nuove possibilità professionali significa quindi anche offrirle uno scenario innovativo e in evoluzione rispetto alla crisi economica. Alcune di queste “novità” sono già state attuate altre sono in fase di progettazione, ma l’obiettivo è quello di renderle omogenee nell’intero territorio regionale riportando, inoltre, in farmacia prodotti di cui abbiamo oggi perso la gestione. Tutti servizi, come recita il titolo del congresso, per essere più vicini ai cittadini offrendo loro strumenti in grado di gestire una parte consistente della propria salute e di quella dei familiari, nella farmacia sotto casa».

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.