IT   EN

Ultimi tweet

Come proteggersi dal freddo in casa e fuori

In caso dell’arrivo di un’ondata di freddo intenso è possibile mettere in atto alcuni rimedi semplici per evitare il rischio di patologie da freddo.

A casa

Si consiglia di regolare la temperatura degli ambienti interni su valori adeguati, evitando che l’aria diventi eccessivamente secca (specialmente se sono presenti persone affette da malattie respiratorie e asma), umidificandola con appositi contenitori d’acqua posti sui radiatori e aerare periodicamente gli ambienti.

Nella stagione invernale, in assenza di irraggiamento, con un abbigliamento idoneo e svolgendo un’attività sedentaria, sono consigliati i seguenti valori ottimali per il microclima dell’abitazione:

VALORI OTTIMALI DEL MICROCLIMA DOMESTICO

Temperatura                             18 ÷ 22°C

Umidità relativa                          40 ÷ 50%

Velocità dell'aria                    0,10 ÷ 0,15 m/s

Si consiglia di evitare dispersioni di calore mantenendo chiusi i locali inutilizzati e isolare porte e finestre.

Si raccomanda inoltre di mantenersi in contatto con parenti o conoscenti anziani che vivono soli  e verificare che dispongano di sufficienti riserve di alimenti e medicine.

Attenzione agli incidenti domestici

Quando fa freddo aumenta il rischio di incendi, intossicazioni acute (monoossido di carbonio), infortuni elettrici.

Alcuni semplici consigli per evitarli:

  • Controlla lo stato dell’impianto di riscaldamento sia elettrico che a gas
  • In caso di riscaldamento a combustione (stufe, caldaie, camini), verifica la manutenzione e il corretto funzionamento degli apparecchi
  • Se in casa esiste un camino a legna, assicurati che la pulitura della canna fumaria sia stata effettuata correttamente e di aerare costantemente l’ambiente.

Fuori casa

  • In caso di temperature esterne eccessivamente basse è consigliabile uscire nelle ore meno fredde della giornata, evitando le prime ore del mattino o quelle serali
  • Usa protettori per le labbra e creme idratanti per le mani
  • Le persone molto anziane o sofferenti di malattie cardiovascolari, respiratorie o muscoloscheletriche devono evitare di esporsi a temperature molto rigide, se devono uscire all’aperto è necessario che si coprano molto bene
  • Se le condizioni meteorologiche non sono proibitive, puoi effettuare attività fisica all’aperto con una certa regolarità. Camminare è senz’altro l’attività da preferire, senza tuttavia esagerare
  • Segnala ai servizi sociali eventuali situazioni di bisogno e la presenza di senzatetto.

Cosa indossare quando esci all'aperto

Quando esci all’aperto indossa indumenti adatti alle basse temperature esterne, sufficientemente caldi, sempre un soprabito, guanti e cappello. Proteggiti dagli effetti del vento e del freddo coprendo il volto con sciarpe. Fai attenzione agli sbalzi di temperatura e copriti in maniera adeguata quando passi da un ambiente riscaldato ad uno freddo e viceversa

Se devi uscire in macchina o partire per un viaggio

In caso di condizioni meteo estreme e in presenza di ghiaccio o neve evita gli spostamenti in automobile e lunghi viaggi. Se devi assolutamente spostarti in automobile:

  • Informati delle condizioni meteo e della viabilità prima di intraprendere il viaggio, assicurati che la vettura sia in perfette condizioni, fai il pieno prima di partire ed eventualmente ricordati di portare le catene a bordo
  • Porta con te alimenti e acqua a sufficienza, coperte, abiti caldi, le medicine che assumi abitualmente

Se vai in montagna

Se sono previste condizioni meteo particolarmente rigide con arrivo di aria fredda, evita di fare escursioni in alta quota, senza attrezzature e indumenti adatti. Ricordati che in montagna le condizioni climatiche, specie al disopra dei 1500 m., possono cambiare in brevissimo tempo, anche nel giro di un’ora, con forti sbalzi delle temperatura che possono scendere repentinamente, perfino di 15/20°C.

 
 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.