IT   EN

Ultimi tweet

CELIACHIA: 270 MILA DONNE SENZA DIAGNOSI. TEST E VISITE GRATUITE PER LA SECONDA GIORNATA NAZIONALE DELLA DONNA

Prosegue anche quest’anno l’impegno dell’AIC per promuovere la salute della donna: domani sarà distribuito materiale informativo all’esterno del Ministero della Salute e sarà possibile sottoporsi gratuitamente a visite specialistiche, test e colloqui con il personale medico e sanitario.

 

Secondo le stime di AIC a fronte di 129.000 donne diagnosticate sono circa 300.000 le italiane celiache senza saperlo. L’obiettivo è far emergere dall’ombra le 3 pazienti con celiachia su 4, che ad oggi sono ancora ignare della loro condizione per evitare le numerose e gravi conseguenze della patologia non diagnosticata.

L’attenzione alle donne è giustificata dai numeri: dei 600.000 casi di celiachia stimati circa 2 su 3 riguardano il sesso femminile.

Sono circa 300.000 le italiane con celiachia ma le diagnosi sono tutt’ora poche e, nonostante crescano del 10%  l’anno, i casi accertati sono solo 129.225

 

Per questo L’Associazione pazienti è stata invitata, nella persona della Vicepresidente di Fondazione Celiachia Ivana Losa, a prendere parte alla tavola rotonda, introdotta dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin e alla quale partecipano istituzioni, cittadini e professionisti del Sistema Sanitario Nazionale.

 

Inoltre l’iniziativa si arricchisce di un importante momento di prevenzione e sensibilizzazione che coinvolge direttamente il pubblico. All’esterno del Ministero della Salute saranno allestiti una serie di punti informativi che offrono la possibilità di sottoporsi a visite specialistiche, test e colloqui con il personale medico. 

Non manca un’area dedicata alla gastroenterologia grazie allo spazio a cura del Policlinico Gemelli che presidia tre gazebi: la sana nutrizione, la celiachia e le patologie da malassorbimento. In questo contesto è prevista la presenza del Professor Italo De Vitis, membro del Comitato Scientifico AIC, la somministrazione di test rapidi per lo screening della celiachia e la diffusione di materiale informativo a cura dei volontari dell’associazione territoriale, AIC Lazio.

 

Per l’Associazione Italiana Celiachia si tratta di un’iniziativa estremamente importante in relazione all’impegno volto a far emergere le diagnosi nascoste nelle donne, colpite il doppio degli uomini dalla patologia” dichiara Giuseppe Di Fabio Presidente dell’Associazione Italiana Celiachia “Da due anni è infatti attivo il “Progetto Donna&Celiachia” che ha visto la diffusione gratuita di due guide digitali, la prima dedicata al grande pubblico e la seconda pensata per gli specialisti e i medici di medicina generale. Proprio questo secondo prodotto editoriale ha ottenuto la concessione dell’utilizzo del logo “Giornata Nazionale della Donna” ed è stata inserita tra le iniziative #donnexlasalute2016 del Ministero. Lo screening gratuito del 22 Aprile rappresenta un primo passo verso la traduzione in azioni concrete del “Progetto Donna&Celiachia” il cui obbiettivo primario è quello di accendere i riflettori sulle circa 300.000 donne che ancora non sanno di essere affette da celiachia.”

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.