IT   EN

Ultimi tweet

Caso sospetto di Ebola all' ospedale di Losanna in Svizzera

Una persona originaria dalla Guinea si trova da oggi, martedì 23 Settembre 2014, presso l'Ospedale universitario di Losanna. Questa persona riempie i criteri per un caso sospetto di Ebola. Un indagine medica è in corso al fine di appurare se questa persona sia veramente affetta. Per la popolazione svizzera c’è alcun pericolo.

Il 17 settembre 2014, un giovane uomo originario dalla Guinea è arrivato al Centro di registrazione e di procedura (CEP) di Vallorbe VD. Secondo la sua dichiarazione, egli sarebbe partito due giorni prima dal suo paese verso la Francia. Poiché il suo arrivo a Vallorbe è avvenuto durante il periodo di incubazione (al massimo 21 giorni) e, al suo arrivo, ha dichiarato che un membro della sua famiglia sarebbe morto di Ebola, questa persona non è stata accettata al Centro di Vallorbe, ma è stata immediatamente condotta e posta sotto controllo a un ospedale. Vi è rimasto in quarantena e inizialmente non ha mostrato alcun sintomo di malattia. Il virus non è trasmissibile durante il periodo di incubazione prima dell'occorrenza dei sintomi.

Il 23 settembre 2014, appena una settimana dopo la sua messa in quarantena, gli si è però stata diagnosticata della febbre. Pertanto, secondo i criteri dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), è stato classificato come un caso sospetto di Ebola ed è stato trasferito all'Ospedale universitario di Losanna con tutte le misure di sicurezza necessarie. Qui è stato sottomesso ad un prelievo sanguineo.

L'UFSP informerà nuovamente il pubblico non appena risultati medici più precisi ed affidabili saranno disponibili. Il presente caso e le precauzioni ed indagini rapidamente adottate dimostrano che le misure di sicurezza previste sono efficaci.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.