IT   EN

Ultimi tweet

Caso isolato di Encefalopatia spongiforme bovina atipica (BSE) in Svizzera

In Svizzera si è verificato un caso di encefalopatia spongiforme bovina atipica (BSE), nota anche come malattia della mucca pazza. La mucca colpita aveva 13 anni ed è stata abbattuta d’urgenza. La successiva analisi ha dimostrato che non si trattava di BSE classica, bensì di BSE atipica. 

A differenza della BSE classica, quella atipica può verificarsi spontaneamente e senza relazione con farine animali negli alimenti per animali. Questo caso isolato non ha dunque conseguenze per l’azienda da cui proveniva l’animale. Quest’ultimo è stato incenerito.

La BSE è molto rara in Svizzera; l’ultimo caso si è verificato nel 2012. Dal 2015 la Svizzera è pertanto considerata un Paese con un rischio di BSE trascurabile. Anche il nuovo caso non ha conseguenze per lo stato epizootico internazionale del nostro Paese.

L’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV) ha notificato il caso il 5 febbraio 2020 all’Organizzazione mondiale della sanità animale (OIE) e all’Unione europea (Commissione UE).

 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.