IT   EN

Ultimi tweet

Cartella informatizzata del paziente: piu' risorse in Svizzera

Il Consiglio federale intende consentire la costituzione di comunità di riferimento operanti a livello sovracantonale per semplificare l’introduzione capillare della cartella informatizzata del paziente.

Nella sua seduta dell’8 marzo 2019 ha adeguato in questo senso l’ordinanza sugli aiuti finanziari per la cartella informatizzata del paziente. D’ora in poi le comunità di riferimento che ampliano il loro bacino di utenza otterranno più risorse.

Attualmente in Svizzera sono in via di costituzione nove comunità di riferimento in cui i professionisti della salute e le loro istituzioni si stanno riunendo per consentire ai pazienti l’apertura di una cartella informatizzata del paziente.
Le comunità di riferimento ricevono dalla Confederazione aiuti finanziari proporzionali alle loro dimensioni per introdurre la cartella informatizzata del paziente entro l’anno prossimo. Il Consiglio federale ha aumentato il limite massimo, e quindi anche gli aiuti finanziari, portandolo da due a quattro milioni di abitanti. 

Le comunità di riferimento più grandi possono ora ottenere al massimo otto milioni di franchi di aiuti finanziari, oltre a un importo di base di 500 000 franchi. L’importo massimo di 30 milioni di franchi per la costituzione delle comunità di riferimento, deliberato dal Parlamento nel 2015 con un credito d’impegno, resta invariato. 

La cartella informatizzata del paziente permetterà di rafforzare la qualità delle cure mediche, migliorare i processi terapeutici, accrescere la sicurezza dei pazienti e l’efficienza del sistema sanitario nonché promuovere l’alfabetizzazione sanitaria dei pazienti. Gli ospedali per cure acute, le cliniche di riabilitazione e le cliniche psichiatriche devono aderire alla CIP entro aprile del 2020, le case di cura e le case per partorienti entro aprile del 2022.

 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.