IT   EN

Ultimi tweet

Candida Auris e' una seria minaccia. Dopo i batteri resistenti ai farmaci ora ci sono anche i funghi

Si sta diffondendo in vari paesi del mondo il fungo Candida Auris: Negli ultimi 5 anni ha colpito un'unità neonatale in Venezuela, ha attraversato la Spagna, ha costretto un prestigioso centro medico britannico a chiudere la sua unità di terapia intensiva e ha messo radici in India, Pakistan e Sud Africa. Recentemente ha raggiunto New York, New Jersey e Illinois. Lo riporta il New York Times.

Negli Usa un anziano è stato ricoverato al Mount Sinai Hospital di New York per un intervento di chirurgia addominale e dalle analisi del sangue si è scoperta l'infezione a questo fungo, tanto da esser subito isolato in terapia intensiva. Dopo 90 giorni di ospedale è morto e i test hanno scoperto che la Candida Auris era ovunque nella stanza, e sono state necessarie speciali attrezzature per disinfettare tutto, fino a dover togliere e sostituire parte del soffitto e del pavimento. 

"Tutto era positivo - le pareti, il letto, il letto, le porte, le tende, i telefoni, il lavandino, la lavagna bianca, i pali, la pompa", ha detto il Dr. Scott Lorin, presidente dell'ospedale. "Il materasso, i binari del letto, i fori per le bombole, le tende delle finestre, il soffitto, tutto nella stanza era positivo".

C. auris è così tenace, in parte perché è impermeabile ai principali farmaci antimicotici, il che lo rende un nuovo esempio di una delle minacce per la salute più intrattabili al mondo: l'aumento delle infezioni resistenti ai farmaci. Per decenni, gli esperti di salute pubblica hanno avvertito che l'uso eccessivo di antibiotici stava riducendo l'efficacia dei farmaci che hanno allungato la durata della vita curando infezioni batteriche una volta comunemente mortali. Ma ultimamente, c'è stata anche un'esplosione di funghi resistenti, aggiungendo una nuova e spaventosa dimensione ad un fenomeno che sta minando un pilastro della medicina moderna.

"È un problema enorme", ha detto Matthew Fisher, professore di epidemiologia fungina all'Imperial College di Londra, che è stato co-autore di una recente revisione scientifica sull'aumento dei funghi resistenti. "Dipendiamo dal fatto di poter trattare quei pazienti con gli antifungini". In poche parole, i funghi, proprio come i batteri, sono difese in evoluzione per sopravvivere alle medicine moderne.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.