IT   EN

Ultimi tweet

Campi di sport scolastico: il Consiglio federale favorevole a contributi più elevati

I campi di sport scolastico sono importanti per lo sviluppo e la socializzazione dei bambini e dei giovani. È quanto constata in un rapporto adottato dal Consiglio federale nella sua seduta del 7 giugno 2019. Per questo motivo il Consiglio federale propone di contrastare una possibile diminuzione dei campi sportivi scolastici mediante contributi più elevati nell'ambito del programma Gioventù+Sport.

Il 7 dicembre 2017 il Tribunale federale ha stabilito che le scuole possono fatturare ai genitori un massimo di 16 franchi al giorno per i campi obbligatori. Di conseguenza, in tutta la Svizzera si è temuto che i campi di sport scolastico potrebbero essere aboliti per motivi economici. Il consigliere nazionale Duri Campell ha invitato il Consiglio federale a presentare in un rapporto le possibilità per un maggior sostegno della Confederazione a favore dei campi di sport scolastico obbligatori.

Esperienze positive

Nel suo rapporto il Consiglio federale afferma che le attività dei campi consentono ai bambini e ai giovani di vivere esperienze positive nell'ambito del loro sviluppo e della loro socializzazione. Ritiene pertanto opportuno contrastare una possibile diminuzione del numero di campi aumentando i contributi G+S.

Benché i Cantoni siano responsabili delle attività della scuola dell'obbligo, i campi obbligatori di sport scolastico costituiscono un caso particolare poiché ricevono un sostegno federale se sono organizzati secondo le regole di Gioventù+Sport (G+S). Attualmente il contributo ammonta a 7,60 franchi al giorno per partecipante. Per questi motivi, il Consiglio federale propone di creare le condizioni legali affinché il contributo massimo per i campi G+S possa essere aumentato a 16 franchi al giorno per partecipante. Ciò varrebbe per tutti gli organizzatori, ossia le scuole, le autorità cantonali o comunali, le federazioni sportive o le associazioni giovanili nazionali.

Finanziamento nei limiti del credito attuale

Secondo il Consiglio federale, i contributi più elevati dovrebbero poter essere finanziati nei limiti dell'attuale credito G+S. Un aumento del contributo per i campi G+S è quindi possibile solo se rallenta la crescita del programma G+S e si liberano le relative risorse finanziarie. Questo potrebbe essere il caso nel prossimo futuro, poiché nel 2018, per la prima volta dopo anni, il tasso di crescita è diminuito e primi indicatori confermano questa tendenza.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.