IT   EN

Ultimi tweet

CAMPAGNA RICERCA NEURO-ONCOLOGIA PEDIATRICA: BOBO VIERI LANCIA L’ULTIMO APPELLO SUI SOCIAL

È iniziato il countdown finale per il contest benefico lanciato da Bobo Vieri 

su wishraiser.com/bobogol. Mancano quindi poche ore per la chiusura del contest che mette in palio un week end in compagnia di Bobo Vieri. C’é tempo FINO A QUESTA SERA (sabato 4 agosto) per fare la propria donazione e provare a vincere la super esperienza in compagnia del bomber dei bomber.

 

Tra tutti i donatori che sosterranno la campagna ne verrà estratto uno che potrà, in compagnia di un amico, trascorrere il prossimo weekend di agosto con Bobo Vieri nella riviera romagnola e vivere una serata tavolo al Pineta Club per la grande chiusura della Bobo Summer Cup 2018.

 

Bobo Vieri e tanti altri influencer tra i quali Andrea Pirlo, Elena Santarelli, Federica Nargi, Costanza Caracciolo e Alessandro Matri hanno sostenuto la campagna di raccolta fondi online sponsorizzandola sui propri social network con video, post e storie di Instagram. (in allegato foto dei post) I fondi raccolti saranno devoluti alla HEAL ONLUS, l’associazione che sostiene la ricerca scientifica contro i tumori infantili del cervello.

 

Per partecipare basta una donazione minima di €10. Tutti gli utenti che si collegheranno al sito di www.wishraiser.com potranno scegliere tra vari livelli di donazione al quale corrisponde sempre una ricompensa da parte di Bobo Vieri.

 

Tra tutti i donatori un fortunato estratto vincerà un week end a Milano Marittima comprensivo di viaggio e  Hotel **** per due persone per il prossimo 11 agosto. Il vincitore potrà inoltre incontrare Bobo Vieri e vivere una serata esclusiva con lui alla discoteca Pineta di Milano Marittima.

 

Per partecipare basta collegarsi al sito www.wishraiser.com/bobogol

 

LA CAUSA BENEFICA: HEAL ONLUS è un’associazione di medici, infermieri e biologi che quotidianamente operano a favore della cura e della ricerca nell’ambito della neuro-oncologia pediatrica. Il senso dell’associazione è principalmente quello di creare una comunità scientifica che, attraverso il lavoro di ricerca delle proprie strutture interne (comitato scientifico, medici, biologi, fisioterapisti, infermieri, volontari e soci sostenitori) operi nella ricerca, nella divulgazione e sensibilizzazione rispetto alla malattia oncologica pediatrica in generale, neuro-oncologica in particolare. L’impegno è volto a finanziare progetti di ricerca scientifica al fine di favorire lo studio, la prevenzione e la cura dei tumori cerebrali infantili i quali, seppur rari, rappresentano il primo tumore solido che colpisce l’infanzia e ancora oggi una importante causa di mortalità o di invalidità permanente.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.