IT   EN

Ultimi tweet

BANDO FONDAZIONE ROCHE PER I PAZIENTI, 600.000 EURO PER I PROGETTI DELLE ASSOCIAZIONI PAZIENTI

Fondazione Roche ha lanciato oggi, con un webinar moderato dal giornalista Gianluca Nicoletti, il nuovo bando “Fondazione Roche per i Pazienti” a sostegno di progetti volti a migliorare la qualità della vita e la gestione della patologia per i pazienti e per chi se ne prende cura, presentati da Associazioni Pazienti e realtà no-profit operanti sul territorio, che hanno come obiettivo quello di rispondere ai bisogni di persone che affrontano percorsi di cura.

L’emergenza sanitaria che ha investito L'Italia ha messo a dura prova il mondo del Terzo Settore, che ha dato un grande contributo al Sistema Salute nel fornire risposte e sostegno a pazienti e caregiver in questa situazione senza precedenti. La preoccupazione maggiore, oggi, è che superata la fase più intensa dell’emergenza, le già limitate risorse dell’SSN vengano dirottate esclusivamente sulle problematiche legate al Covid-19, con il rischio di dimenticare i bisogni dei pazienti più fragili.

In una fase storica in cui il ruolo delle Associazioni Pazienti sarà ancora più rilevante per la ripresa del Paese, Fondazione Roche intende supportare queste realtà finanziando 30 progetti per la realizzazione di servizi e attività dedicati alle persone che affrontano o hanno affrontato un percorso di cura nelle aree Oncologia ed Ematologia Oncologica, Malattie Rare, Neuroscienze e Immunologia.

“Con questo bando, Fondazione Roche si pone l’obiettivo di sostenere l’associazionismo, le famiglie e anche le istituzioni in un momento storico senza precedenti – commenta Mariapia Garavaglia, Presidente di Fondazione Roche. Riteniamo di fondamentale importanza 2/3 supportare la realizzazione di progetti che aiutino concretamente il Sistema Salute, agevolando le persone che ogni giorno convivono direttamente o indirettamente con malattie spesso di difficile gestione. Dobbiamo impegnarci a garantire, promuovere e tutelare la salute e l’assistenza sanitaria senza dimenticare i più fragili, fornendo un supporto responsabile agli attori che operano in questo contesto”.

L’imponente sostegno economico messo a disposizione da Fondazione Roche, pari a 600.000 euro, sarà equamente diviso tra le tre aree terapeutiche, ossia per ciascuna verranno finanziati 10 progetti a cui saranno destinati 200.000 euro. La valutazione dei progetti, che potranno essere candidati da Associazioni Pazienti, Fondazioni e Partenariati sul sito www.fondazioneroche.it entro il 15 settembre 2020, sarà affidata a Fondazione Sodalitas in qualità di partner esterno, con cui Fondazione Roche collabora fin dalla sua nascita.

“Da sempre siamo accanto a chi opera nel Terzo Settore, convinti del suo ruolo fondamentale a sostegno dei pazienti e delle famiglie che se ne prendono cura. Alla luce delle difficoltà organizzative e assistenziali emerse durante la pandemia da Covid-19, riteniamo necessario unire le forze e trovare nuove soluzioni per ricostruire e ripartire – afferma Francesco Frattini, Segretario Generale di Fondazione Roche. Negli ultimi due anni abbiamo maturato un’esperienza importante nel mondo delle malattie rare. La qualità dei progetti presentati e l’interesse registrato da parte delle Associazioni Pazienti ci ha spinto ad ampliare il bando “Fondazione Roche per i pazienti”, estendendo l’impegno anche in Oncologia ed Ematologia Oncologica, Neuroscienze e Immunologia. Le risorse allocate saranno destinate al finanziamento di 30 progetti selezionati e valutati da Fondazione Sodalitas, con cui siamo felici di proseguire questa bella collaborazione”.

“Promuovere il contributo dell'impresa per la crescita della comunità, realizzando partnership di qualità con gli stakeholder di riferimento al fine di generare valore sociale, è da 25 anni la mission di Fondazione Sodalitas – dichiara Massimo Ceriotti, Responsabile marketing associativo Fondazione Sodalitas. Da questo punto di vista l'iniziativa presentata oggi è esemplare, perché si traduce in un contributo concreto e mette a disposizione competenze estremamente qualificate per affrontare situazioni di fragilità, rese ancora più acute dall'emergenza Covid-19. Con questo bando, Fondazione Roche dà infatti una risposta d'impatto ai bisogni del Terzo Settore, dei pazienti e delle loro famiglie. Siamo orgogliosi di poter essere partner di questo impegno”.

Teresa Petrangolini, direttore di Patient Advocacy Lab/ALTEMS e co-fondatrice Cittadinanzattiva: “Le Associazioni Pazienti hanno dimostrato, soprattutto in epoca Covid-19, di essere un soggetto dotato di forte progettualità e un interlocutore indispensabile nelle politiche sanitarie. Compito di chi crede nel valore delle loro azioni è quello di supportarle in tutte le forme possibili: ricerca, formazione, sostegno concreto dei programmi e delle attività, comunicazione, spazi di interlocuzione pubblica. Bene ha fatto la Fondazione a promuovere il bando “Fondazione Roche per i pazienti”, che nel dare sostegno a questo mondo ne riconosce la funzione fondamentale di umanizzazione delle cure, di attenzione alle persone, di spinta per l’innovazione e la qualità del sistema sanitario”.

Con il fine ultimo di promuovere la tutela dei diritti della Persona, il sostegno responsabile delle Associazioni Pazienti è da sempre tra le priorità di Fondazione Roche, che mai come ora sceglie di stare a fianco delle persone, delle loro famiglie e della Comunità a cui afferiscono al fine di supportarle e poter offrire loro una migliore qualità di vita e gestione della patologia.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.