IT   EN

Ultimi tweet

Aumentano le spese per il sistema sanitario in Svizzera. Costi pari a 11,5% del PIL

 

Sistema_sanitario_svizzero.preview

Nel 2012 il rapporto tra costi del sistema sanitario e prodotto interno lordo (PIL) è passato dall'11,0 all'11,5%. Nel 2012 sono stati spesi per il sistema sanitario complessivamente 68,0 miliardi di franchi, ovvero il 5,3% in più rispetto all'anno precedente.

A incidere pesantemente sui costi è stato l'incremento delle spese degli ospedali, salite di 2,3 miliardi. Questi sono i risultati che emergono dalle cifre provvisorie più recenti dell'Ufficio federale di statistica (UST) sui costi e sul finanziamento del sistema sanitario.

In chiara progressione la quota dei costi della sanità sul PIL
Nel 2012, i costi della sanità sono aumentati del 5,3%, superando la crescita media del 4,3% registrata negli ultimi cinque anni. A fronte di prestazioni economiche in crescita dell’1,2%, il rapporto tra costi del sistema sanitario e prodotto interno lordo (PIL) ai prezzi correnti ha continuato a salire e, nel 2012, ha raggiunto un nuovo picco dell’11,5% (anno precedente: 11,0%).
I costi della sanità sono aumentati rispetto all'anno precedente soprattutto negli ospedali (+9,8%): 2,3 dei 3,4 miliardi di costi supplementari erano dovuti all'aumento delle spese ospedaliere. Nell'anno della sua introduzione, il cambiamento del sistema di finanziamento - che implica il passaggio a somme forfetarie per ogni caso clinico (DRG) - rende più difficile l'interpretazione dei dati sullo sviluppo dei costi ospedalieri.


Finanziamento assicurato soprattutto dall'assicurazione di base, dalle economie domestiche e dallo Stato
Analogamente agli anni precedenti, i quattro quinti dei 68,0 miliardi di franchi dei costi del sistema sanitario sono stati finanziati dall’assicurazione di base secondo la LAMal (35,8%), dalle economie domestiche (25,2%) e dallo Stato (20,2%).

709 franchi al mese per la sanità
In Svizzera le spese mensili per la sanità sono state di 709 franchi pro capite. Di questi, 254 franchi
sono stati coperti dalle prestazioni dell’assicurazione malattie obbligatoria, 44 franchi da altre assicurazioni come l’AVS, l’AI e l’assicurazione contro gli infortuni, 32 franchi da altri enti della sicurezza sociale e delle prestazioni sociali legate al bisogno e 51 franchi dalle assicurazioni
complementari. Lo Stato ha finanziato 143 franchi e le fondazioni di diritto privato 7. Le economie domestiche quindi hanno dovuto sborsare, oltre ai premi assicurativi, l’importo restante di 178 franchi, soprattutto per prestazioni di case di cura, cure dentistiche e partecipazioni ai costi (ambulatoriali o stazionari) dell'assicurazione malattie.


La statistica dei costi e del finanziamento del sistema sanitario, realizzata dall'UST, nasce dalla sintesi di varie fonti. Questa statistica serve a stimare i costi di produzione nonché le spese e il finanziamento di beni e servizi forniti dal sistema sanitario svizzero nell’arco di un anno ed è fondata sul metodo internazionale dell’OCSE sui conti della salute. La statistica può essere elaborata solo in presenza di tutti i dati statistici primari, in particolari quelli relativi alle assicurazioni sociali e alle finanze pubbliche. Per questo motivo, i calcoli definitivi sono pubblicati solo con un ritardo di circa due anni.

 

 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.