IT   EN

Ultimi tweet

Aumentano le nascite. Soprattutto maschi. Indagine sulla popolazione in Svizzera

Il 2014 è stato segnato in Svizzera da un aumento delle nascite, dei matrimoni e delle unioni domestiche registrate. Il numero dei divorzi e quello dei decessi è in diminuzione. Questi sono i risultati provvisori della statistica del movimento naturale della popolazione realizzata dall’Ufficio federale di statistica (UST) per il 2014.


Più nascite e meno decessi
Le cifre provvisorie per il 2014 indicano un aumento delle nascite, passate da 82'700 nel 2013 a 83'800 nel 2014 (+1,2%). Come ogni anno, il numero di maschi nati è più elevato (43'100) di quello delle femmine (40'700), per un rapporto di mascolinità alla nascita pari a 106 maschi ogni 100 femmine.

Continua a salire anche l'età media delle madri alla maternità, passata da 31,6 anni nel 2013 a 31,8 anni nel 2014. Nel 2014, l'indicatore sintetico di fecondità, ovvero il numero medio di figli per donna in età fertile, rimane prossimo a 1,5, sottolineando una certa stabilità della fecondità nel nostro paese. L’aumento del numero di nascite risulta quindi dall'incremento della popolazione.

Il numero di decessi scende attestandosi a 63'600 casi, ovvero il 2,1% in meno rispetto all'anno precedente. La popolazione continua a invecchiare. Gli scenari demografici dell'UST sottolineano un'accelerazione del fenomeno in Svizzera. Visto che le generazioni del baby boom arrivano progressivamente a età elevate, negli anni a venire è prevedibile un aumento dei decessi.

Nel 2014 la crescita naturale, ovvero la differenza tra le nascite e i decessi, è stata positiva (20'200). Tale cifra non aveva più superato le 20'000 unità dalla metà degli anni 1990.



Unioni più numerose
Il numero di matrimoni si aggira attorno ai 40'000 all'anno dalla metà degli anni 1990. Nel 2014 sono stati celebrati 41'200 matrimoni, il 3,6% in più rispetto all’anno precedente. Si osserva una progressione dei matrimoni tra i cittadini svizzeri (+4,4%), tra i cittadini stranieri (+3,9%) e di quelli misti (+2,4%).

Un po' più di 700 coppie dello stesso sesso hanno optato per l’unione domestica registrata nel 2014, il che rappresenta un aumento del 2,9% rispetto all’anno precedente. Tale incremento è riconducibile essenzialmente alla crescita delle unioni tra donne (+16,5% nel 2014), un fenomeno già osservato nel 2011 e nel 2012. Tra gli uomini, invece, il numero di unioni domestiche registrate è in calo.



Meno divorzi
Dal 2006 si constata una flessione del numero di divorzi. Nel 2014 il loro numero continuava a diminuire, passando da 17'000 nel 2013 a 16'500 nel 2014, ovvero un calo del 3,7% rispetto all'anno precedente. Se il comportamento della popolazione osservato nel 2014 dovesse confermarsi in futuro, due matrimoni su cinque (40,3%) potrebbero concludersi con un divorzio.


 
Situazione a livello cantonale
In oltre la metà dei Cantoni il numero delle nascite è aumentato, in particolare nei Cantoni di Obvaldo (+13,2%), Turgovia (+5,7%), Appenzello Esterno (+5,6%) e Friburgo (+5,5%). I Cantoni che hanno segnato il calo maggiore di nascite sono stati Nidvaldo (-6,4%) e Appenzello Interno (-10,6%).  

Il calo del numero dei decessi, dal canto suo, riguarda oltre la metà dei Cantoni, salvo quelli di Lucerna, Glarona, Friburgo, Soletta, Basilea Città, Sciaffusa, San Gallo, Neuchâtel e Giura, nei quali le cifre sono in aumento rispetto al 2013.

Nel 2014, la crescita naturale è stata positiva nella maggior parte dei Cantoni. I Cantoni in cui la crescita è stata superiore sono Zugo, Friburgo e Ginevra. In quattro Cantoni, invece, il numero di decessi ha superato le nascite: si tratta dei Cantoni di Basilea Città, Sciaffusa, Ticino e Uri.

Il numero di matrimoni è in aumento in praticamente tutti i Cantoni salvo Ticino, Svitto e Nidvaldo, nei quali il loro numero è sceso rispetto al 2013

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.