IT   EN

Ultimi tweet

Assicurazione LAMal. Revisione delle categorie dei premi per minorenni, giovani adulti e adulti in Svizzera

La Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio nazionale (CSSS-N) ha sostenuto senza voti contrari l’Iv. Pa. Egerszegi-Obrist. Correttivi da apportare al finanziamento delle cure ( 14.417 s ), alla quale la commissione omologa ha dato seguito all’unanimità il 3 luglio 2014.

Questa può ora procedere all’elaborazione di un progetto di legge. Il nuovo ordinamento del finanziamento delle cure è in vigore dal 1° luglio 2010 (RU 2009 3517). La sua attuazione è parzialmente insoddisfacente e ha regolarmente occasionato discussioni in entrambe le Commissioni. L’iniziativa parlamentare vuole assicurare in futuro che (a) sia disciplinata la competenza per il finanziamento residuo delle cure prestate a pazienti extra-cantonali, (b) sia garantito il libero passaggio tra fornitori di prestazioni riconosciuti e che (c) le spese di cura siano separate in modo migliore e trasparente da quelle di assistenza (cfr. anche i rapporti dell'UFSP sulla pagina web della CSSS).

Sgravare le famiglie con giovani adulti per quanto concerne i premi della cassa malati

Con 18 voti contro 4 e 1 astensione la Commissione ha deciso di dare seguito all’Iv. Pa. Rossini. LAMal. Revisione delle categorie dei premi per minorenni, giovani adulti e adulti ( 13.477 n ). Lo scopo principale della maggioranza della Commissione consiste nell’adeguare la compensazione dei rischi fra le casse malati, in modo che queste ultime possano concedere ai giovani adulti (19-25 anni) un maggiore sconto sui premi. Ora tocca alla CSSS-S prendere posizione sull’Iv. Pa.

 

 

Con 14 voti contro 8 e 1 astensione la Commissione ha proposto alla propria Camera di non dare seguito all’Iv. Pa. Rossini. LAMal. Base legale per il confronto dei premi dell'UFSP ( 13.448 n ). L’attuale servizio di confronto dei premi dell’UFSP (priminfo.ch), fornisce già informazioni esaustive e neutrali. La maggioranza della Commissione ritiene che la Confederazione non debba fare concorrenza ai servizi privati di confronto dei premi ampliando il proprio servizio a beneficio degli assicurati interessati al cambiamento della cassa malati.

La Commissione ha proseguito la deliberazione di dettaglio sul suo progetto preliminare concernente l’attuazione dell’Iv. Pa. Joder LAMal. Maggiore autonomia per il personale sanitario ( 11.418 n ). Con 12 voti contro 9 e 1 astensione ha respinto la proposta di istituire un progetto pilota preliminare circoscritto a livello regionale.

La Commissione è inoltre stata informata dello stato attuale degli sviluppi e delle misure relativi all’espansione del virus Ebola.

La Commissione si è riunita il 15, il 16 e il 17 ottobre 2014 a Berna sotto la presidenza di Guy Parmelin (UDC, VD). Il consigliere federale Alain Berset ha assistito a parte della seduta. 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.