IT   EN

Ultimi tweet

Assicurazione contro gli infortuni: obiettivo copertura integrale in Svizzera

Il Consiglio federale aumenta l'importo massimo del guadagno assicurato nell'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni con effetto al 1° gennaio 2016. L'obiettivo è quello di garantire la copertura integrale del guadagno della stragrande maggioranza dei lavoratori assicurati.
 
Il nuovo tetto massimo non è determinante solo per l'assicurazione contro gli infortuni, ma anche per l'assicurazione contro la disoccupazione e per l'assicurazione invalidità.L'importo massimo del salario assicurato, determinante per il calcolo sia dei premi sia delle prestazioni dell'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni, è stabilito dal Consiglio federale, il quale si accerta che, di regola, almeno il 92 per cento, ma al massimo il 96 per cento dei lavoratori assicurati siano coperti per il guadagno integrale.
 
Alla luce dell'evoluzione dei salari è necessario un nuovo adeguamento, dato che l'ultimo è avvenuto il 1° gennaio 2008. Il Consiglio federale ha dunque deciso di alzare il tetto massimo, conformemente agli ultimi adeguamenti, da 126 000 a 148 200 franchi dal 1° gennaio 2016. Con il nuovo tetto massimo, dal 1° gennaio 2016 circa il 95 per cento degli assicurati sarà coperto per il salario integrale. L'importo massimo del salario assicurato nell'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni è importante anche per altri rami delle assicurazioni sociali: esso è determinante per la definizione dei contributi e delle prestazioni dell'assicurazione contro la disoccupazione e per l'importo dell'indennità giornaliera dell'assicurazione invalidità. L'adeguamento del guadagno massimo assicurato non comporta alcun cambiamento dell'aliquota dei premi o di quella contributiva. Tutto ciò si ripercuoterà anche sui salari, con deduzioni superiori ai 126 000 franchi.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.