IT   EN

Ultimi tweet

AIL, LA PRIMA CENA STELLATA A DOMICILIO PER SOSTENERE LE CURE DOMICILIARI #CHEFPERUNGIORNO

AIL - Associazione Italiana contro leucemie, linfomi e mieloma organizza per tutto il mese di dicembre un Charity Dinner At Home. Per il secondo anno consecutivo l’Associazione avrebbe voluto realizzare una serata di gala in ricordo del Professor Franco Mandelli e finalizzata alla raccolta di fondi da destinare ai servizi di Cure Domiciliari.

A causa delle recenti disposizioni governative AIL si è vista costretta ad annullare l’evento in presenza e, per continuare a garantire sostegno ai progetti di Assistenza ai pazienti ematologici, l’iniziativa solidale si è trasformata in una cena stellata delivery direttamente a casa dei cittadini romani

Per tutto il mese di dicembre sarà possibile prenotare, su eventi.ail.it, un’elegante Charity Box realizzata dal ristorante stellato Pipero Roma per AIL che verrà recapitata direttamente a casa, a fronte di una donazione di 60 euro. 

La raffinata confezione conterrà gli ingredienti per cucinare la famosa “Carbonara di Pipero”, una bottiglia di bollicine e un grembiule griffato AIL. I sostenitori che acquisteranno la Charity Box potranno seguire la video-ricetta dello chef del ristorante stellato che mostrerà come preparare il piatto. L’iniziativa sarà attiva nella città di Roma. 


I fondi raccolti garantiranno continuità ai Servizi di Cure Domiciliari dedicati ai pazienti che, dopo un primo periodo di ospedalizzazione, possono proseguire le cure a casa propria. Potersi curare a casa è Il modo più efficace per migliorare la qualità della vita del malato che può lottare contro la malattia con l’aiuto di familiari e amici. Le cure domiciliari ematologiche consistono in un’assistenza di natura medica-infermieristica, psicologica e sociale, fornita in base agli specifici bisogni individuali. L’AIL rappresenta una delle più grandi reti di Assistenza Domiciliare presenti in Italia, dislocate sull’intero territorio nazionale, con 42 Sezioni provinciali che erogano prestazioni sanitarie a casa dei pazienti ematologici. 

AIL deve garantire la continuità delle cure soprattutto durante l’emergenza sanitaria, potenziando il servizio di Cure Domiciliari e soddisfacendo le nuove e improrogabili necessità.    

L’AIL – Associazione Italiana contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma nasce nel 1969 a Roma grazie ai contributi di illustri personalità del mondo della medicina, della scienza, dell’economia e della cultura. Da oltre 50 anni AIL promuove e sostiene la ricerca scientifica per la cura delle leucemie, dei linfomi e del mieloma.  

Assolve il compito di assistere i malati e le loro famiglie, accompagnandoli in tutte le fasi del lungo e spesso sofferto percorso della malattia, offrendo loro servizi, conoscenza e comprensione. Combatte al loro fianco per migliorare la qualità della vita e sostenerli nel complesso percorso delle cure. Sensibilizza l’opinione pubblica sulla lotta contro le malattie del sangue. L’AIL pone al centro della sua filosofia e della sua attività il malato e la sua famiglia, nel totale rispetto della persona e della dignità umana. I valori che guidano l’Associazione sono la serietà e la correttezza nell’informazione medico-scientifica e nella comunicazione; l’efficacia e l’efficienza nell’attività di raccolta fondi e la trasparenza nella destinazione delle risorse; il rispetto e l’onestà nel rapporto con volontari e sostenitori. Attualmente l’Associazione è organizzata in 82 Sezioni provinciali. 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.