IT   EN

Ultimi tweet

Acne, un rimedio contro le cicatrici

 

Da qualche anno il trattamento degli esiti cicatriziali dell’acne pare aver abbandonato del tutto il ricorso a metodi invasivi quali la chirurgia ricorrendo a metodi sempre meno invasivi come peeling, microdermoabrasione e laser.4

A questi si aggiunge oggi l’utilizzo di trattamenti iniettivi con Restylane Skinboosters, una nuova opportunità nell’approccio alla cura delle cicatrici atrofiche e depresse post-acne. Restylane* Vital e Vital Light, grazie alle loro caratteristiche uniche, sono in grado di migliorare la qualità complessiva della pelle attraverso un’idratazione profonda di lunga durata e stanno offrendo ottime performance nel trattamento degli esiti cicatriziali.1,2,3,4,5

“La caratteristica di Restylane Vital è quella di migliorare globalmente la qualità di ogni tipo di pelle, sia giovane che matura, rendendola più elastica ed idratata”, dice Francesca De Angelis, chirurgo plastico a Napoli. “Proprio ciò che serve in presenza di esiti cicatriziali acneici. In questi casi le cure protratte accentuano la disidratazione e la cute mostra un aspetto retratto a causa della ridotta elasticità. Le rughe dinamiche del volto diventano di conseguenza più evidenti. Un ciclo di trattamenti con Skinboosters (3 a cadenza mensile) offre alla pelle e alle cicatrici da acne un netto miglioramento complessivo. Un risultato che può essere amplificato utilizzando Restylane Vital in combinazione con trattamenti di laser skin resurfacing frazionati, quando il tipo di cicatrici, la grandezza e la profondità lo richiedono”. Il trattamento con Vital si effettua rilasciando microgocce di gel nel derma medio profondo e può essere eseguito sia con un ago sottile attraverso classiche iniezioni multiple, sia utilizzando una microcannula a punta smussa. 6** Per mantenere nel tempo gli effetti benefici di Restylane Skinboosters è comunque necessaria una cura quotidiana domiciliare dedicata. La linea Cetaphil® DERMACONTROL è una soluzione di dermatologia cosmetica ad azione idratante e detergente studiata per le pelli grasse, impure e a tendenza acneica.

Cetaphil® DERMACONTROL Idratante Viso SPF30, non comedogenico e non acnegenico, contribuisce a ripristinare l’effetto barriera della cute aiutando a mantenere un’ottimale idratazione e migliorando la secchezza, il rossore e la ruvidezza della pelle danneggiata dai processi infiammatori tipici della pelle a tendenza acneica. Cetaphil® DERMACONTROL Idratante Viso SPF30 offre una protezione solare ad ampio spettro (SPF30) contro le radiazioni UVA e UVB. Contribuisce a proteggere dalla radiazioni UV le pelli sensibili come sono quelle a tendenza acneica risultando pertanto utile nel prevenire le alterazioni pigmentarie post-infiammatorie. L’SPF 30 è garantito dalla tecnologia innovativa agli oleosomi che riduce la quantità di filtri UV e la loro capacità irritante nella formulazione. La tecnologia agli oleosomi fornisce un livello più alto di protezione UV con la stessa quantità di filtri in confronto alle emulsioni classiche.

*La gamma Restylane Skinboosters si avvalgono della tecnologia brevettata NASHA™ (Non-Animal, Stabilized Hyaluronic Acid), gel di acido ialuronico che, grazie alla stabilizzazione, persiste in modo prolungato nella pelle offrendo effetti di lunga durata. In particolare, studi clinici dimostrano che la gamma Restylane Skinboosters apporta idratazione profonda di lunga durata, riduce la microrugosità, migliora l’elasticità, la compattezza e il turgore della pelle dopo alcune sedute mensili (Kersher 2008; Distante 2009; Williams 2009). Si ipotizza che tale effetto sia riconducibile alla produzione di collagene indotta dal gel NASHA™ grazie alla stimolazione meccanica dei fibroblasti dermici (Wang 2007).

**Tecniche maggiormente utilizzate in studi scientifici, expert meeting e nella pratica clinica.

Bibliografia
1. Kerscher M et al. Dermatol Surg 2008; 34(5):720–726.
2. Williams S et al. J Cosmetic Dermatol 2009; 8:216–225.
3. Distante F et al. Dermatol Surg 2009; 35(Suppl 1): 389–393.
4. Halachmi S. et al. J Drugs Dermatol. 2013;12(7):e121-e123.
5. Landau M. J Drugs Dermatol 2012; 11(suppl 3):s41-43.
6. Kerscher M et al. Poster presented at International Master Course on Aging Skin (IMCAS ), Paris, January 2010

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.