IT   EN

Ultimi tweet

A Trani progetto pilota medicina territoriale

"Vorrei ringraziare l’intera comunità di Trani che ha preferito, immediatamente e con intelligenza, utilizzare gli ingenti finanziamenti disponibili per la strutturazione della medicina del territorio. Attraverso il protocollo di intesa che oggi sigliamo si intende soddisfare esclusivamente la domanda dei pazienti”.

Così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano che in conferenza stampa ha siglato un protocollo di intesa con il Sindaco di Trani Amedeo Bottaro e il Direttore Generale della ASL BAT Ottavio Narracci per la realizzazione a Trani di un progetto pilota di medicina territoriale. Alla conferenza stampa ha partecipato anche l’assessore regionale all’Ambiente, Domenico Santorsola.

“È per noi questa una giornata davvero di particolare importanza – ha aggiunto Emiliano - perché anche sembra un comune protocollo di intesa, in realtà siamo di fronte ad un capoluogo di provincia che sta collaborando con la Regione Puglia e con la Repubblica italiana e sta applicando il DM 70. Tutte le città oggetto di riconversione ospedaliera hanno una sorta di diritto prioritario a vedere strutturati i servizi innovativi di tipo territoriale in modo tale da consentire una diagnostica rapida ed una facilità di accesso a tutte le categorie dei cittadini, anche quelli più disagiati. Trani è partita per prima e ne avrà tutti i vantaggi possibili. Il segreto di questa operazione – ha continuato il Presidente – è quella di utilizzare una struttura ancora in vita, una struttura che non deve essere riattata”.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.