IT   EN

Ultimi tweet

A scuola con Farmindustria

Una “tre giorni” dedicata a Market Access e innovazione, Ricerca, comunicazione, compliance. Senza dimenticare il territorio, i giovani, le donne, il welfare, gli investimenti.

Di questo si parla nella scuola di formazione Farmindustria, giunta alla VI edizione, in corso a Roma fino a domani e che coinvolge circa 500 partecipanti delle aziende associate, in particolare neo assunti.

I “professori” sono soprattutto interni: dal Presidente, Massimo Scaccabarozzi, ai Vice Presidenti Maurizio de Cicco e Antonio Messina, dal Direttore Generale, Enrica Giorgetti, ai dirigenti e funzionari dell’Associazione. E un ruolo importante sarà occupato dai “docenti” dell’Aifa e dai numerosi esperti aziendali.

“La Scuola rappresenta un momento importante - dichiara Massimo Scaccabarozzi, Presidente di Farmindustria - per presentare la nostra industria in tutte le sue sfaccettature ed evidenziarne i tanti punti di forza. Ed è fondamentale per trasmettere know how e creare un network virtuoso per chi opera in un’industria così innovativa. Imprese del farmaco - aggiunge - che svolgono un ruolo fondamentale per lo sviluppo e la crescita del Paese. Abbiamo superato la Germania per produzione, diventando leader in UE.

Il numero degli addetti è aumentato negli ultimi anni e i nuovi assunti sono per la maggior parte giovani. Le donne sono più della metà di chi lavora nella R&S. Tutti segnali che indicano la vitalità del settore e la voglia di continuare a investire sul futuro”. La Scuola si apre con un modulo trasversale dedicato al ruolo e alla mission di Farmindustria. Mentre nei giorni successivi seguiranno i moduli specialistici che affronteranno tematiche relative a Market Access e Innovazione, Ricerca e Sviluppo Clinico, Compliance e Comunicazione.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.