IT   EN

Ultimi tweet

A Roma il Congresso Mondiale di Ecografia ostetrica e ginecologica

Si aprirà domenica 25 settembre presso il Marriott Park Hotel di Roma il 26° Congresso Mondiale ISUOG(www.isuog.org)l’evento più significativo a livello mondiale nell’ambito dell’Ecografia in Ostetricia e Ginecologia, presieduto dalla Professoressa Antonia Testa, ricercatore presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e responsabile del Centro di Ecografia in Ginecologia “Class Ultrasound” presso il Polo Scienze della Salute della Donna e del Bambino del Policlinico Universitario A. Gemelli, diretto dal professor Giovanni Scambia.

Il Congresso, che si concluderà mercoledì 28 settembre, accoglierà oltre 2000 partecipanti provenienti da circa 90 nazioni del mondo per l’aggiornamento sulle ultime innovazioni nel campo della diagnostica per immagini, spaziando dalla diagnosi prenatale, alla valutazione della morfologia embrionale fino alla diagnosi precoce dei tumori ginecologici.

Il programma alternerà lezioni magistrali, sessioni plenarie con le presentazioni dei risultati scientifici più recenti e overview tematiche da parte degli opinion leader mondiali. Si svolgeranno workshop scientifici, corsi di perfezionamento e masterclass, che daranno inoltre l'opportunità di migliorare la professionalità e le abilità pratiche dei partecipanti. 

Il Comitato Organizzatore nazionale è composto da Francesco D’Antonio (Tromso), Ilaria de Blasis (Roma), Tullio Ghi (Parma), Gianluigi Pilu (Bologna), Giuseppe Rizzo (Roma), Luca Savelli (Bologna), Paolo Volpe (Bari). La Società italiana di Ecografia in Ostetricia e Ginecologia (SIEOG) ha patrocinato l’evento e ha contribuito alla realizzazione del Congresso. Grande soddisfazione è stata espressa dal Comitato Scientifico Internazionale, presieduto dal prof. Aris Papageorhiou.

Particolare attenzione sarà rivolta ai giovani professionisti che, in prima persona, gestiranno momenti di confronto sui nuovi progetti di ricerca e sulle strategie terapeutiche. Ai migliori abstract presentati verranno conferiti importanti riconoscimenti, come, ad esempio, il premio della Società Italiana di Ecografia in Ostetricia e Ginecologia (SIEOG), il premio Morelli, in ricordo del ginecologo di Capua deceduto un anno fa.

“Il Centro di Ecografia dell’Università Cattolica-Policlinico A. Gemelli – dichiara la Professoressa Testa -  è uno dei promotori principali del progetto internazionale IOTA (International Ovarian Tumor Analysis), che ha raccolto in un unico database i dati ecografici di più di 10.000 masse ovariche con i quali è stato possibile sviluppare modelli matematici per la differenziazione tra masse benigne e maligne”. 

“Attraverso i corsi svoltisi presso la Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, più di 1000 ginecologi italiani hanno ottenuto l’accreditamento IOTA – aggiunge Testa - creando una rete diffusa su tutto il territorio nazionale, che ora sta conducendo un lavoro prospettico (IOTA 6) volto a dimostrare l‘applicabilità sul territorio dei modelli diagnostici sviluppati. Questo studio potrebbe avere un forte impatto sulla sanità pubblica attraverso l’ottimizzazione della gestione delle pazienti con massa ovarica, identificando precocemente sul territorio le lesioni maligne e garantendone il trattamento in centri di riferimento oncologici”.

Numerosa e qualificata la presenza di relatori dell’Università Cattolica e del Policlinico Gemelli al Congresso ISUOG tra cui si segnalano: il Professor Giovanni Scambia, Direttore del Polo Scienze della Salute della Donna e del Bambino, che illustrerà le basi scientifiche per la diagnosi del cancro attraverso lo studio del DNA nel sangue circolante materno; la Professoressa Lucia Masini che presenterà i dati relativi all’outcome di 222 feti con diagnosi di spina bifida in età prenatale; la Dottoressa Manuela Ludovisi, che terrà una relazione sullo studio ecografico delle recidive di tumore ginecologico e la diagnostica dei sarcomi uterini; la Dottoressa Alessia Di Legge, che illustrerà i risultati dello studio ecografico di masse ovariche di piccole dimensioni e l’anatomia ecografica pelvica; la Dottoressa Floriana Mascilini che presenterà lo studio ecografico delle masse in gravidanza; la Dottoressa Francesca Moro con una relazione sulla valutazione ecografica di tumori ovarici sierosi e mucinosi; il Dottor Carlo Ratto, che interverrà sullo studio ecografico del compartimento pelvico posteriore e la Dottoressa Benedetta Gui che illustrerà l’utilizzo della Risonanza Magnetica nello studio della pelvi femminile.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.