IT   EN

Ultimi tweet

8000 trapianti: traguardo storico che fa del Piemonte la prima regione in Italia

Ottomila trapianti eseguiti in Piemonte: un gradissimo traguardo raggiunto, che fa della nostra regione la prima in Italia. L’ultimo è un trapianto combinato di fegato e rene effettuato il 9 luglio presso l'ospedale Molinette della Città della Salute di Torino ad un ragazzo di 15 anni affetto da una malattia che coinvolge entrambi gli organi (sindrome epato-renale) e che ha ricevuto gli organi da un coetaneo deceduto in seguito ad un trauma.

Degli 8000 trapianti, 6759 sono stati eseguiti a Torino (Molinette 6650 e ospedale Infantile Regina Margherira 109), altri 109 combinati sempre a Torino (Molinette 106 e Regina Margherita 3) ed infine 1132 di rene a Novara. Ecco qui di seguito le principali tappe. Il programma di trapianto di rene è il primogenito: il 7/11/1981 è avvenuto il primo intervento all’ospedale Molinette di Torino e, diversi anni dopo, il 4/11/1998 presso l'ospedale di Novara.

Bisogna attendere ancora due anni per il primo trapianto su paziente pediatrico, eseguito presso l’ospedale Infantile Regina Margherita il 9/11/2000. Il programma di trapianto di fegato, che si effettua presso l’ospedale Molinette, è attivo da diversi anni: il primo intervento è avvenuto il 10/10/1990 ed il primo trapianto pediatrico il 10 gennaio 1993, su una ragazzina diciassettenne. Si deve però attendere il 14 ottobre 1999 per il completo decollo del programma di trapianto pediatrico, a favore anche di pazienti molto piccoli, in prevalenza affetti da patologie congenite. Il primo trapianto di cuore è avvenuto presso l’ospedale Molinette il 3/4/1990, e dodici anni dopo, il 22/4/2002, è stato effettuato il primo trapianto di cuore pediatrico presso l’ospedale Infantile Regina Margherita di Torino. Le altre tappe da ricordare sono il primo trapianto di polmoni – eseguito alle Molinette il 5/9/1993 - ed il primo trapianto di pancreas effettuato il 18/8/1999 sempre alla Molinette.

Non va dimenticato il trapianto da donatore vivente, che alle Molinette di Torino è stato avviato per il rene dal 14/05/1985 e per il fegato dal 21/5/2001, ed a Novara per il rene dal 13/12/2003. Dall’inizio della storia trapiantologica piemontese ad oggi sono stati effettuati 4321 trapianti di rene, di tipologia anche molto complessa, come reni trapiantati in doppio, o su pazienti pediatrici molto piccoli, e comprendenti anche più di 200 trapianti di rene da donatore vivente e molti trapianti combinati con altro organo. Numerosi sono gli interventi di trapianto di fegato, ben 2849, molti dei quali hanno richiesto abilità chirurgiche raffinate, come quelli con tecnica split (due trapianti a partire da un unico fegato suddiviso), i combinati con altro organo, quelli provenienti da donatore vivente, quelli su pazienti anche piccolissimi. Il cuore vede ben 616 trapianti complessivi, di cui 37 effettuati sui bambini.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.