IT   EN

Ultimi tweet

5 Studi: speranza e sfide nell' affrontare le disparità nella cura del cancro #ASH19

Cinque studi presentati oggi al meeting annuale dell'American Society of Hematology (ASH) a Orlando dipingono una situazione dai tratti in chiaroscuro su come demografia e stato socioeconomico influenzano l'accesso agli studi clinici e l' efficacia ai trattamenti per i pazienti con tumori del sangue.  

Numerosi studi offrono prove incoraggianti sul fatto che le minoranze razziali e i pazienti più anziani ricevono benefici simili dai trattamenti contro il cancro come gli altri gruppi di pazienti. Altri studi, tuttavia, mostrano che permangono significative lacune in termini di accesso e risultati alle cure e sottolineano l'urgente necessità di rinnovati sforzi per affrontare le disparità.

"L'inclusione non è solo la cosa giusta da fare per i nostri pazienti e la nostra comunità - è anche la cosa giusta da fare se il nostro obiettivo è quello di creare medicinali che siano veramente mirati- ha dichiarato la moderatrice del briefing stampa  Laura Michaelis, MD,  Medical College of Wisconsin - ognuno di questi studi affronta la sfida fondamentale di come ottenere terapie efficaci per tutti, non solo per le persone che hanno un facile accesso alle cure sanitarie".

Numerose ricerche offrono spunti sorprendenti sull'impatto dei criteri di inclusione della sperimentazione clinica, mettendo in discussione criteri che possono sistematicamente escludere le minoranze e gli individui più anziani.

"La nostra capacità di ottenere trattamenti e prevenzione su misura si basa sull'inclusione di un ampio ed eterogeneo spettro di individui negli studi clinici- ha aggiunto la dottoressa Michaelis- abbiamo l'obbligo di reclutare queste persone  compresi gruppi come donne, anziani, minoranze, che vivono in condizioni di povertà e persone che sono cronicamente malate o che hanno comorbilità".

  • Striking Socioeconomic Disparities Persist Even in Clinical Trials
    #703 Area-Based Socioeconomic Disparities in Survival of Children with Newly Diagnosed Acute Myeloid Leukemia: A Report from the Children’s Oncology Group
  • Cancer Center Takes Hands-On Approach to Addressing Barriers
    #425 Minorities Do Not Have Worse Outcomes for Diffuse Large B-Cell Lymphoma (DLBCL) If Optimally Managed
  • Study Shows Age Should Not Be a Barrier to Aggressive Cancer Treatment
    #782 Breaking the Glass Ceiling of Age in Transplant in Multiple Myeloma
  • CAR-T Immunotherapy Shows Success and Reduces Health Care Utilization in Older Patients
    #793 Medicare Patients Receiving Chimeric Antigen Receptor T-Cell Therapy for Non-Hodgkin Lymphoma: A First Real-World Look at Patient Characteristics, Healthcare Utilization and Costs

  • Kidney Function Criteria May Unnecessarily Exclude Minorities from Clinical Trials
    #381 Are Racial Disparities in Acute Myeloid Leukemia (AML) Clinical Trial Enrollment Associated with Comorbidities and/or Organ Dysfunction?

 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.