IT   EN

Ultimi tweet

40 anni di Commissione federale per le questioni femminili CFQF: Molte conquiste, nuove sfide

Da 40 anni la Commissione federale per le questioni femminili CFQF si impegna a favore dei diritti delle donne e delle ragazze. In questo lasso di tempo, anche grazie alla CFQF, molte discriminazioni giuridiche sono state eliminate.

Gli stereotipi di ruolo stanno mutando. Oggi si tratta di combattere le discriminazioni strutturali meno visibili, di superare l’inerzia istituzionale e di far adottare misure legislative per far progredire la parità di fatto.

40 anni or sono, su pressione delle organizzazioni femminili, il Consiglio federale ha istituito la Commissione federale per le questioni femminili CFQF come commissione extraparlamentare affidandole così un ruolo pionieristico in Svizzera. Primo e per molto tempo unico collegio nazionale di esperte ed esperti in materia di parità, la Commissione si è impegnata a favore dei diritti delle donne e delle ragazze collaborando in modo proficuo con un ampio ventaglio di organizzazioni.
Dal 1976, la CFQF ricopre a livello nazionale e internazionale la funzione di piattaforma e interfaccia di informazione sull’evoluzione dell’uguaglianza e provvede a tenere vivo il dibattito pubblico su temi scottanti come il congedo parentale.

Gli studi, le analisi e le raccomandazioni della Commissione forniscono spunti per la politica in materia di parità di Confederazione e Cantoni. I suoi pareri e le sue manifestazioni offrono le basi per dibattiti tra addetti ai lavori e organizzazioni nonché tra un pubblico più ampio.

 

40 anni di CFQF – La festa commemorativa

Il 19 novembre 2015, a Berna, la CFQF ha festeggiato il suo 40° anniversario insieme a ospiti della politica, rappresentanti delle autorità ed esponenti della società civile. Dopo l’allocuzione della presidente della CFQF, Etiennette J. Verrey, e il saluto della cancelliera della Confederazione, Corina Casanova, un eminente gruppo di specialiste e specialisti ha discusso delle sfide attuali. Pur prendendo atto con soddisfazione degli importanti traguardi raggiunti sul piano giuridico, come l’iscrizione nella Costituzione federale dell’articolo sull’uguaglianza nel 1981, l’entrata in vigore del nuovo diritto matrimoniale nel 1988 e della legge sulla parità dei sessi nel 1996, l’introduzione dell’assicurazione maternità nel 2004 e del principio della parità di genere nel diritto dei cognomi e della cittadinanza nel 2013, tale gruppo ha rilevato come, ancora oggi, le donne siano sottorappresentate nell’economia e nella politica, e l’equilibrio di genere sia tutt’altro che realizzato nella società in generale. Successivamente, ha analizzato i motivi per cui le condizioni quadro volte a favorire la conciliabilità di lavoro e famiglia per madri e padri sono insufficienti e gli stereotipi di ruolo rimangono ampiamente diffusi.

La festa per i 40 anni della CFQF è stata l’ultima apparizione pubblica di Etiennette J. Verrey in qualità di presidente della Commissione: dopo 8 anni trascorsi rappresentandola con grande impegno e dedizione, alla fine della legislatura 2012–2015 rassegnerà le dimissioni. La persona che le succederà sarà con ogni probabilità nominata dal Consiglio federale alla fine di novembre 2015.

 

40 anni di CFQF – 4 richieste attuali

Ad oggi, la parità di fatto non è ancora realizzata. La tanto decantata «libertà di scelta» delle giovani donne e dei giovani uomini non deve distogliere l’attenzione dal fatto che, soprattutto nel momento in cui diventano genitori, tanto le prime quanto i secondi si scontrano ben presto con barriere strutturali. La «libertà di scelta» diventa un’illusione se mancano le condizioni quadro per poter conciliare attività professionale, maternità/paternità e impegno sociale. Anche la partecipazione delle donne alla politica federale e cantonale lascia ancora a desiderare. Tutto ciò permette alle immagini di ruolo tradizionali di rinsaldarsi e agli stereotipi di genere di continuare a replicarsi.

La CFQF avanza 4 richieste attuali:

·         L’introduzione di un congedo parentale retribuito disciplinato per legge

Occorre elaborare le basi legali necessarie per introdurre, in aggiunta alle indennità per perdita di guadagno versate per 14 settimane in caso di maternità, anche un congedo parentale retribuito di almeno 24 settimane. Un congedo parentale fruibile da madri e padri è un investimento ragionevole nel futuro dell’intera società.

 

·         L’attuazione del diritto a un salario uguale per un lavoro di uguale valore

A 20 anni dall’entrata in vigore della legge sulla parità dei sessi (1996), la parità salariale non è ancora realizzata. È quindi ora di adottare un modello proattivo per imporre il rispetto di questo diritto.

·         La realizzazione della parità di fatto nella vecchiaia

Con la riforma «Previdenza per la vecchiaia 2020», Consiglio federale e Consiglio degli Stati intendono innalzare a 65 anni l’età di pensionamento delle donne. La CFQF respinge questa proposta e invita il legislatore a realizzare la parità di fatto nella vecchiaia. Un’uguaglianza formale tra i generi nell’età di pensionamento sarà giustificata solo quando le discriminazioni di fatto delle donne nell’economia e nelle assicurazioni sociali (p.es. dovute al lavoro a tempo parziale e al lavoro di cura non retribuito) saranno eliminate.

·         Più donne nelle posizioni dirigenziali della politica e dell’economia

Alle elezioni federali di ottobre 2015, la quota di donne in Consiglio nazionale ha superato per la prima volta da 45 anni la soglia del 30 per cento. Nondimeno, con 64 mandati su 200 (32%), la rappresentanza femminile alla Camera bassa è ancora lungi dall’essere equa visto che gli uomini continuano a occupare oltre il doppio dei seggi disponibili. Anche tra i quadri dell’economia le donne sono nettamente sottorappresentate.

 

40 anni di CFQF – Le pubblicazioni per il 40° anniversario

·         Edizione 2015 della rivista «Questioni femminili»: 40 anni di CFQF – 40 questioni femminili
La rivista per il 40° anniversario della CFQF raccoglie le risposte a 40 domande attuali sugli stereotipi di ruolo, sulla conciliabilità di vita professionale e famiglia, sulla sicurezza sociale, sulla protezione contro la violenza e sulla partecipazione. L’articolo «Molte conquiste – Avanti verso nuove sfide» ripercorre il lavoro svolto dalla Commissione inquadrandolo nel contesto storico.

·         Poster: Molte conquiste – Avanti verso nuove sfide. 40 anni di CFQF – 40 tappe salienti
Scheda informativa sotto forma di un poster appariscente (42x70 cm) che, attraverso 40 tappe salienti, ripercorre la lunga strada verso l’uguaglianza fra donna e uomo. Destinato a chiunque si interessi a questa tematica e ideale come strumento didattico introduttivo (dal livello secondario I/II).

  • Documentazione sul sito web: Donne Potere Storia
    Dal 1848 a oggi: la documentazione disponibile sul sito web della CFQF raccoglie i fatti e le cifre salienti inerenti la politica, il diritto e la formazione.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.