IT   EN

Ultimi tweet

11,4 miliardi di franchi per la protezione ambientale stanziati nel 2016 dalla Svizzera

Nel 2016 le spese per la protezione dell'ambiente sono state di 11,4 miliardi di franchi, pari all’1,7% del prodotto interno lordo (PIL). Sono aumentate del 5% rispetto al 2008. I due terzi sono stati spesi per la gestione dei rifiuti e delle acque reflue. Le spese complessive in questi due settori sono diminuite del 5%, a fronte di un aumento del 34% negli altri settori ambientali. Queste le prime stime tratte dai conti dell’ambiente realizzati dall’Ufficio federale di statistica (UST).


La spesa nazionale per la protezione dell'ambiente misura tecnicamente lo sforzo finanziario sostenuto per la prevenzione, la riduzione o l'eliminazione dell'inquinamento o di qualsiasi altro tipo di degrado ambientale. Nel 2016 il contributo delle economie domestiche ammontava a 2,4 miliardi di franchi, quello delle imprese a 5,2 miliardi di franchi e quello delle amministrazioni pubbliche a 3,8 miliardi di franchi.

I due terzi per la gestione dei rifiuti e delle acque reflue

Tra il 2008 e il 2016 la spesa nazionale per la protezione dell'ambiente è aumentata del 5% a prezzi correnti, passando da 10,8 a 11,4 miliardi di franchi, ovvero dall'1,8% all'1,7% del prodotto interno lordo (PIL). Nel 2016 la spesa per la gestione dei rifiuti ha raggiunto i 5 miliardi di franchi (-7% rispetto al 2008) e quella di gestione delle acque reflue i 2,8 miliardi di franchi (-1%). Nel complesso in questi due ambiti la spesa è diminuita del 5%.

Al contrario, la spesa negli altri settori è aumentata del 34%. Nel 2016 la spesa per la protezione del suolo e delle acque ammontava a 1,2 miliardi di franchi (+67% rispetto al 2008), quella per la protezione della biodiversità e del paesaggio a 0,6 miliardi di franchi (+73%) e quella per la protezione dell'aria e del clima a 0,4 miliardi di franchi (+5%).

Le economie domestiche stanziano lo 0,7% delle loro spese per la protezione ambientale

Tra il 2008 e il 2016 la spesa per la protezione dell'ambiente da parte delle economie domestiche è aumentata del 24% fino a raggiungere i 2,4 miliardi di franchi, che corrisponde allo 0,7% della loro spesa per i consumi finali. Questa somma comprende, in particolare, i pagamenti delle tasse comunali di gestione dei rifiuti e delle acque reflue nonché il sovraccosto legato all'acquisto di prodotti alimentari biologici.

In questo periodo la spesa delle amministrazioni pubbliche per i consumi finali di protezione ambientale è aumentata del 3%. Nel 2016 ha raggiunto i 2,4 miliardi di franchi, ovvero il 2,6% della loro spesa per i consumi finali.

Il 5% degli investimenti delle amministrazioni pubbliche a favore dell'ambiente

Nel 2016 gli investimenti per la protezione ambientale ammontavano a 2,2 miliardi di franchi, pari al 2% in più rispetto al 2008. Quelli delle amministrazioni pubbliche ammontavano a 1,2 miliardi di franchi e rappresentavano il 5% del totale dei loro investimenti (5,8% nel 2008). Le imprese, invece, hanno investito nella protezione ambientale un miliardo di franchi, pari allo 0,9% dei loro investimenti totali (1% nel 2008).

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.